Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Berlusconi presidente? Per il segretario del Ppe Lopez sarebbe una vittoria per l'Italia e l'Ue

© AP Photo / Giuseppe AresuL'ex premier italiano Silvio Berlusconi vota in un seggio elettorale a Milano, 29 maggio, 2011
L'ex premier italiano Silvio Berlusconi vota in un seggio elettorale a Milano, 29 maggio, 2011 - Sputnik Italia, 1920, 10.01.2022
Seguici su
Il segretario del Partito Popolare Europeo Lopez in riferimento all'eventuale candidatura di Silvio Berlusconi alla carica di presidenza, ha espresso entusiasmo, esortando a non farsi "intimidire dagli atteggiamenti della sinistra". Secondo lui, con il Cavaliere in carica come presidente, si "rafforzerebbe la leadership italiana internazionale".
Circa la possibile candidatura del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi alla poltrona di presidente d'Italia, il leader del Ppe Antonio Lopez ha espresso un parere favorevole nel corso di una intervista al quotidiano Il Giornale, dicendo che "sarebbe una doppia vittoria, per l'Italia e per l'Europa".

"Penso, in tutta onestà e senza enfasi, che una presidenza di Silvio Berlusconi con un capo del governo come Mario Draghi sarebbe imbattibile e promuoverebbe l'Italia ancora più della già alta posizione di cui gode".

Gli risponde così su Twitter il leader di Forza Italia, esprimendo un sentito ringraziamento per le parole di elogio di Lopez:
Lopez, segretario dal 2002 del Partito Popolare Europeo, su quanti cercano da svariati anni di sminuire e criticare la figura del leader di Fi, ribatte, con un latinismo: "Nemo propheta in Patria".
Il leader Ppe porta a motivo di sostegno della candidatura di Berlusconi il suo forte carisma, il fatto di essere ampiamente conosciuto in tutto il mondo, le sue estese relazioni internazionali datate e confermate essere di lungo corso, vedasi il dialogo costante con leader del calibro di Vladimir Putin, l'ex cancelliera Angela Merkel, e tanti altri.
Conclude la sua intervista con il Giornale così il leader Ppe, con una riflessione europea:
"Ogni intervento di un Berlusconi presidente italiano, penso, avrebbe effetti ottimi su tutta l'Europa. Inoltre, come pensiamo in tanti in Europa, e forse lo pensiamo tutti, l'accoppiata Berlusconi-Draghi è quella che permetterà all'Italia di fare l'ultimo grande balzo in avanti per recuperare interamente la sua autorevolezza attraverso le riforme. Come dite in italiano? La persona giusta al momento giusto al posto giusto. Ecco".
Matteo Salvini  - Sputnik Italia, 1920, 09.01.2022
Salvini: Draghi non può salire al Quirinale, si rischia di lasciare i "lavori in corso"
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала