Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Stoltenberg considera reale il rischio di un conflitto in Europa per la situazione intorno a Ucraina

© AP Photo / Francois LenoirIl segretario generale della NATO Jens Stoltenberg
Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg - Sputnik Italia, 1920, 07.01.2022
Seguici su
Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, a seguito di un vertice virtuale dei ministri degli Esteri dei paesi dell'alleanza, ha affermato che considera reale il rischio di un conflitto in Europa per la situazione intorno all'Ucraina.
Recentemente Kiev e paesi occidentali hanno espresso preoccupazione per la presunta intensificazione delle "azioni aggressive" da parte della Russia vicino ai confini dell'Ucraina. Il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov ha affermato che la Russia sposta le truppe all'interno del suo territorio e a sua discrezione e che ciò non minaccia nessuno e non deve preoccupare nessuno.

"Ci rammarichiamo che, nonostante gli appelli della comunità internazionale, la Russia non abbia intrapreso misure per ridurre l'escalation per diverse settimane. Il consolidamento del potenziale militare russo sta proseguendo. Esiste un reale pericolo di un conflitto. Le azioni aggressive della Russia minano la sicurezza in Europa", ha detto Stoltenberg.

Il segretario generale ha anche menzionato una "retorica della Russia" e "le azioni nei confronti dell'Ucraina negli anni passati".
La prossima settimana la Russia e gli Stati Uniti terranno il prossimo round delle trattative sulla stabilità strategica a Ginevra, dopodiché si svolgerà una riunione del Consiglio Russia-NATO a Bruxelles e in seguito a Vienna è previsto un vertice presso la sede dell'OSCE.
Alla fine del 2021, la Russia ha pubblicato una bozza di accordi con gli Stati Uniti e la NATO sulle garanzie di sicurezza. In particolare, Mosca chiede ai suoi partner occidentali garanzie legali che la NATO non si espanderà ulteriormente in direzione est, nonché rinuncerà all'adesione al blocco dell'Ucraina e alla creazione di basi militari negli ex stati sovietici.
La Russia ha più volte negato le accuse di "azioni aggressive" da parte dell'Occidente e dell'Ucraina, affermando che non minaccia nessuno, mentre le dichiarazioni sull'"aggressione russa" sono usate come scusa per schierare ulteriori mezzi militare della NATO vicino ai confini russi. Il ministero degli Esteri russo aveva precedentemente osservato che le dichiarazioni dell'Occidente sull'"aggressione russa" e sulla possibilità di aiutare Kiev a difendersi da essa sono pericolose.
Militari NATO alle esercitazioni in Albania - Sputnik Italia, 1920, 21.12.2021
USA: paesi NATO discuteranno delle modifiche allo schieramento delle truppe in Europa
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала