Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Quirinale, Orfini: “Siamo dentro a una crisi, chiediamo il sacrificio del bis a Mattarella”

© Francesco_AmmendolaIl presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella
Il presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella - Sputnik Italia, 1920, 07.01.2022
Seguici su
Il deputato Dem è convinto che sia la soluzione migliore per evitare instabilità politica in piena pandemia e con i fondi del Recovery da spendere, e lo proporrà alla direzione del Pd, nonostante il passo indietro dell’attuale capo dello Stato.
L’Italia è dentro “una tempesta”, come previsto dall’Oms, e l’ipotesi che in questo contesto si possa discutere “di scenari che sconvolgono gli equilibri esistenti è pericolosa. Quando sei nel pieno della bufera non cambi il capitano della nave, levandolo da Chigi”.
Il deputato del Pd Matteo Orfini è convinto che l’unica soluzione che garantisca davvero l’Italia è mantenere l’attuale assetto, Mario Draghi a Palazzo Chigi e Sergio Mattarella al Quirinale, dice a Repubblica.
“Poiché è stato Sergio Mattarella a chiamare Draghi a capo di un governo d’unità nazionale per affrontare l’emergenza, penso che occorra lavorare per mantenere questo assetto. È ciò che dirò il 13 alla Direzione del Pd”.
Il premier, sottolinea Orfini, è “l’unico in grado di tenere insieme una maggioranza tanto eterogenea; e ciò porta con sé la permanenza al Colle di Mattarella, che è il garante di questo governo e di questa maggioranza”.
Questa accoppiata “sarebbe la scelta migliore per rassicurare gli italiani”.

Mattarella, nonostante il suo no al secondo mandato

Il deputato Dem è sicuro che la soluzione di un bis dell’attuale capo dello Stato verrebbe accolta anche dal centrodestra, Meloni esclusa.
Ma la strategia non sarà quella di votare Mattarella a sua insaputa: “Io non sono per i colpi di mano né per gli agguati. La mia è una proposta politica, le tattiche vengono sempre dopo. Oggi chi vuol bene al Paese dovrebbe considerare questa opzione come prioritaria”.

E a quel punto, il presidente della Repubblica non potrebbe tirarsi indietro: “Siamo dentro una crisi drammatica, se intorno al capo dello Stato maturasse un consenso largo, gli si potrebbe chiedere un sacrificio”.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала