Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Kazakistan, i disordini hanno causato danni per almeno $100 milioni

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaDisordini in Kazakistan
Disordini in Kazakistan - Sputnik Italia, 1920, 07.01.2022
Seguici su
La quasi totalità degli atti di vandalismo e distruzione hanno interessato la città di Almaty.
Stando alle stime preliminari, i danni causati dai disordini in Kazakistan ammontano a 44 miliardi di tenge, pari a circa 100 milioni di dollari.
È quanto risulta dalla dichiarazione della Camera nazionale degli imprenditori della Repubblica del Kazakistan Atameken.
"L'importo totale del danno è stato, secondo stime approssimative, di oltre 44 miliardi di tenge", afferma la dichiarazione.
La maggior parte dei danni è stata arrecata ad imprese commerciali, locali di ristorazione pubblica, trasporti, servizi, e attività del settore finanziario.
È stato inoltre riferito che nella parte occidentale del Paese vi è un'"acuta carenza di carburante".
La situazione sta però lentamente tornando alla normalità, con il ripristino dell'attività del trasporto pubblico e la riapertura dell'aeroporto internazionale di Nur Sultan (Astana).
Fenomeni di tensione si registrano nella sola Almaty, la resistenza armata da parte dei gruppi terroristici va avanti in alcuni punti della città.
Nelle scorse ore, il presidente kazako Kassym-Jomart Tokayev, che dovrebbe rivolgersi alla nazione con un discorso televisivo, aveva annunciato che "l'ordine costituzionale è stato ristabilito".

La situazione in Kazakistan

Proteste di massa in Kazakistan sono iniziate nei primi giorni del 2022. I residenti di Zhanaozen e Aktau si sono opposti a un duplice aumento dei prezzi del gas di petrolio liquefatto, poi le proteste si sono estese ad altre città, tra cui Almaty, sfociando in violenti scontri con la polizia, saccheggi e atti vandalici.
Facendo seguito alla richiesta del presidente Kassym-Jomart Tokayev , che aveva definito la situazione nel paese "un'invasione di bande addestrate dall'estero", il Consiglio di sicurezza collettiva della CSTO ha deciso di inviare forze congiunte di pacificazione in Kazakistan per un periodo di tempo limitato.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала