Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Belgio, la Corte d'Appello sostiene l'uso dei certificati COVID

Liegi, Belgio - Sputnik Italia, 1920, 07.01.2022
Seguici su
La Corte d'Appello della città belga di Liegi ha definito l'introduzione dei certificati COVID-19, che confermano l'avvenuta vaccinazione, la guarigione o il risultato negativo del test, "una misura oggettiva e necessaria", anche se si tratta di restrizioni di alcuni dei diritti e libertà dei cittadini.
L'Associazione per la protezione dei diritti e delle libertà ed un certo numero di cittadini belgi avevano intentato una causa, chiedendo di dichiarare il green pass illegale. Il tribunale di primo grado della città di Namur aveva stabilito che le misure restrittive, in relazione alla diffusione del coronavirus, violano il diritto europeo e sono inadeguate alla situazione. Tuttavia, le autorità della regione belga della Vallonia hanno impugnato questa decisione del tribunale.
"Nonostante il fatto che i certificati COVID limitino alcune libertà, questa misura è oggettiva, necessaria e adeguata", si legge nel comunicato della Corte d'Appello, citata dall'agenzia di stampa Belga.
Al momento, in Belgio, il green pass è necessario per visitare caffè e ristoranti, cinema, sale da concerto, teatri e centri fitness.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала