Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ponte di Ferro, si indaga incendio doloso: è caccia al piromane

© Foto : @Armaduc4Ponte dell'industria
Ponte dell'industria - Sputnik Italia, 1920, 06.01.2022
Seguici su
Alcuni testimoni avrebbero visto un uomo appiccare il fuoco e fuggire. Le fiamme sarebbero partite da un accampamento di clochard sotto il ponte. Secondo gli inquirenti potrebbe trattarsi di un gesto di esasperazione o una ritorsione.
Svolta nelle indagini sul rogo del Ponte dell'Industria, si rafforza fra gli inquirenti l'ipotesi del dolo. Diversi testimoni affermano di aver visto un uomo appiccare il fuoco e fuggire prima che divampassero le fiamme.
Il sospetto è che nel mirino dei piromani ci fossero le baracche dei clochard costruite sotto il ponte ottocentesco dell'Ostiense. Propria dalla favela avrebbe avuto origine l'incendio, secondo la prima informativa depositata dai carabinieri in Procura. Alcuni video già agli atti dell'inchiesta mostrano chiaramente che le fiamme sarebbero partite dal basso verso l'alto.
Inizialmente si ipotizzava un incidente, forse dovuto all'esplosione di una bombola a ad un fornellino da campeggio. Adesso le testimonianze dei residenti, che la notte tra il 2 e il 3 ottobre da finestre e balconi assistevano al rogo, potrebbero permettere ai magistrati, coordinati dall'aggiunto Giovanni Conzo, di riscrivere l'indagine sulla distruzione del Ponte di Ferro per incendio doloso.
Si fa largo fra gli inquirenti l'ipotesi di un gesto di esasperazione per le condizioni di degrado che si erano create per via dell'accampamento. Sono infatti numerose le segnalazioni delle baracche abusive, su cui adesso sta indagando la procura. In seguito all'inerzia delle autorità per risolvere il problema, qualcuno avrebbe potuto optare per farsi giustizia da sé.
L'altra ipotesi alternativa è quella della ritorsione. Le testimonianze dei senza tetto potrebbero essere fondamentali per ricostruire le dinamiche del rogo, ma i residenti illegali non possono spiegare cosa è davvero successo: sono scomparsi dall'area e attualmente irrintracciabili.
I carabinieri stanno passando al setaccio le telecamere di sorveglianza della zona per rintracciare le persone presenti nell'area al momento del rogo, alla ricerca dei piromani.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала