Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Kazakistan, la situazione resta tesa: forze CSTO nel paese, ad Almaty liberata la piazza centrale

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaDisordini in Kazakistan
Disordini in Kazakistan - Sputnik Italia, 1920, 06.01.2022
Seguici su
Sale a 18 il bilancio delle vittime tra le forze dell'ordine dopo gli scontri in varie città del paese. Ad Almaty le forze speciali hanno liberato la piazza centrale e gli edifici pubblici che erano stati occupati.
In Kazakistan proseguono i disordini dopo l'ondata di proteste scoppiate il 2 gennaio inizialmente contro l'aumento dei prezzi del gas.
Ad Almaty, prima capitale kazaka e maggiore centro urbano del paese, con oltre 3 milioni di abitanti, è stato interrotta la trasmissione dei canali televisivi e la rete internet è fuori servizio.
"Intorno alle 19:30 ora locale le forze speciali sono entrate nella piazza della Repubblica, dove erano ancora presenti circa 200 attivisti armati. Dopo una serie di sparatorie la piazza è stata liberata ed anche l'edificio dell'amministrazione comunale e la residenza presidenziale poco distanti" - riferisce un corrispondente di Sputnik Kazakhstan sul posto.
Le forze di polizia e gli uomini delle forze speciali stanno intervenendo in tutta la città, dove la situazione rimane tesa e nella mattinata insorti armati avevano circondato due ospedali:
"Gruppi di cinque o sei persone vagano a piedi, armati e cercano di fermare auto. Saccheggiano i negozi già devastati nei giorni scorsi. Si sentono colpi di armi da fuoco in varie zone della città. Le strade sono deserte." - riferisce da Almaty il corrispondente di Sputnik Kazakhstan.
La polizia ha reso noto che nel corso dell'operazione di pulizia del centro cittadino dalle bande di radicali che avevano occupato edifici e saccheggiato negozi sono state arrestate oltre 2000 persone.

"Ad Almaty In totale, circa duemila persone sono state portate nei commissariati di polizia", ​​riferisce il ministero degli Interni kazako.

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaAlmaty: attivisti armati fermati dalle forze speciali nel centro di Almaty
Almaty: attivisti armati fermati dalle forze speciali nel centro di Almaty - Sputnik Italia, 1920, 06.01.2022
Almaty: attivisti armati fermati dalle forze speciali nel centro di Almaty

La situazione nelle altre città del paese

Ad Aktau, importante centro di estrazione del petrolio sul mar Caspio, da cui nei giorni scorsi erano partite le prime proteste, le forze speciali hanno sventato un tentativo di occupazione dell'aeroporto internazionale della città.
Nella capitale Nursultan (Astana) la situazione è sotto controllo: le forze speciali presidiano gli edifici governativi.
In tutto il paese è in vigore il regime di massima allerta con coprifuoco dalle 23 alle 7.
© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaPosto di blocco della polizia nel centro della capitale kazaka Nursultan
Posto di blocco della polizia nel centro della capitale kazaka Nursultan - Sputnik Italia, 1920, 06.01.2022
Posto di blocco della polizia nel centro della capitale kazaka Nursultan

L'intervento dei peace keeper CSTO

Facendo seguito alla richiesta del presidente Tokayev, che aveva definito la situazione nel paese "un'invasione di bande addestrate dall'estero", il Consiglio di sicurezza collettiva della CSTO ha deciso di inviare forze congiunte di peace keeping in Kazakistan per un periodo di tempo limitato.
Nella serata sono atterrate in Kazakistan le prime unità del contingente di pace russo, che tra gli altri compiti proteggeranno le strutture statali e militari e assisteranno le forze dell'ordine.
© SputnikForze russe di peace keeping della CSTO dirette in Kazakistan
Forze russe di peace keeping della CSTO dirette in Kazakistan - Sputnik Italia, 1920, 06.01.2022
Forze russe di peace keeping della CSTO dirette in Kazakistan
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала