Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Interporto Bologna, 90 operai licenziati con un messaggio whatsapp la notte di Capodanno

© Foto : marcinjozwiakLogistica ultimo miglio
Logistica ultimo miglio - Sputnik Italia, 1920, 06.01.2022
Seguici su
È successo a 90 operai della logistica dell’Interporto di Bologna dove la Xbt ha deciso lo stop in tronco di tutti i contratti di lavoro. I sindacati denunciano irregolarità e sfruttamento.
Un messaggio come tanti, sulla chat di lavoro, che inizia con un buongiorno, prosegue con l’annuncio della fine di 90 contratti di collaborazione e si conclude con l’augurio di buon anno.
È la dolorosa vicenda che vede coinvolti oltre 90 lavoratori della logistica dell’Interporto di Bologna, licenziati in tronco il 31 dicembre con un messaggio whatsapp.
“Buongiorno a tutti vi comunico che con oggi 31 Dicembre 2021 termina la nostra collaborazione così come i vostri contratti”, si legge nel messaggio pubblicato sulla pagina Facebook di Sì Cobas.
La XBT Servizi e Logistica comunica la conclusione del contratto di appalto tra Zampieri Holding e il colosso Americano TNT/FedEx e di conseguenza lo stop alle attività.
“Il magazzino rimane chiuso questo a causa di tutte le vicende che conoscete bene e che hanno portato a questo risultato, errori fatti sicuramente da entrambe le parti”, prosegue e poi la chiosa “vi auguro Buon Anno”.

I sindacati: “Nessuna spiegazione”

Si Cobas scrive nel suo post il 2022 non inizia bene e denuncia le mancate spiegazioni ai 90 lavoratori che sono stati “liquidati con un Whatsapp”.
E poi, “oltre il danno la beffa”, gli operai “vengono anche colpevolizzati per ‘errori fatti da entrambe le parti’. Quali gli errori che l’azienda aveva commesso?: Lo sfruttamento, le irregolarità continue, la mancanza totale di sicurezza che in poco più di un mese aveva portato a quasi una decina di infortuni etc.. E che errori avrebbero commesso i lavoratori ? L’aver denunciato le irregolarità”.
Per il sindacato “nei dieci mesi di sopravvivenza di quel magazzino gli unici a trarne profitto sono stati esclusivamente XBT, la ZAMPIERI HOLDING e TNT/FedEx”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала