Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Eruzione del vulcano a Tonga, i gas nocivi nel mare hanno avvelenato migliaia di pesci

© AFP 2021 / Matangi Tonga / Mary Lyn FonuaIl vulcano Hunga Ha'apai (foto d'archivio)
Il vulcano Hunga Ha'apai (foto d'archivio) - Sputnik Italia, 1920, 04.01.2022
Seguici su
L'eruzione del vulcano Hunga Ha'apai ha portato all'avvelenamento dell'acqua del mare e dei pesci nell'isola dello stato polinesiano di Tonga, scrive il portale locale Matangi Tonga.
Secondo quanto riferito dal portale, le autorità del Paese hanno avvertito che le emissioni vulcaniche nocive hanno avvelenato l'acqua intorno al vulcano e hanno anche reso il pesce inadatto al consumo.
"Lo scolorimento dell'acqua ha mostrato scarichi significativi di sedimenti vulcanici - vapore, condensato con elementi chimici - nel mare con il conseguente inquinamento delle acque. Si raccomanda di tener conto della probabilità che queste acque siano avvelenate", cita il portale una dichiarazione del Servizio geologico di Tonga riguardo le fotografie aeree dell'area eruttiva.
L'attività del vulcano Hunga-Ha'apai è notevolmente diminuita dall'inizio dell'eruzione del 20 dicembre, quando le autorità avevano avvertito del rischio di piogge acide.
Al momento le autorità consigliano ai marinai di tenere una distanza di cinque chilometri dal cratere del vulcano, osserva Matangi Tonga.
Il vulcano Hunga Ha'apai aveva eruttato nel 2009, nel 2014 e 2015, dopo di che il governo di Tonga ha annunciato la creazione di una nuova isola lunga un chilometro, collegata con un'isola vicina già esistente.
Come riportato in precedenza dal giornale New Zealand Herald, il capo del Servizio geologico di Tonga Taniela Kula ha affermato che l'eruzione del vulcano Hunga Ha'apai ha aumentato la superficie dell'isola di 300-600 metri.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала