Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid Italia, Bassetti: "Immunità di gregge sarà raggiunta entro marzo-aprile"

© Foto : FacebookMatteo Bassetti, infettivologo, primario dell’ospedale San Martino di Genova
Matteo Bassetti, infettivologo, primario dell’ospedale San Martino di Genova - Sputnik Italia, 1920, 04.01.2022
Seguici su
Secondo il direttore di Malattie infettive del San Martino di Genova si dovrà abbandonare la prospettiva di una "situazione emergenziale" e invece abituarsi a convivere col virus.
“C’è in questo momento una ipercircolazione virale. Con la variante Omicron, che diventerà predominante nelle prossime due o tre settimane, quel 95% a cui ambiamo per avere l’immunità di gregge sarà raggiunto entro Marzo/Aprile“.
Ad affermarlo è stato Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, ai microfoni di Agorà, su Rai Tre.
Secondo l'esperto, il nuovo ceppo di Covid-19 presenta indici talmente alti di contagiosità che "chi non è vaccinato oggi nei prossimi tre mesi sarà sicuramente contagiato".

"Se sarà fortunato avrà i sintomi di un raffreddore o di un’influenza rinforzata. Se non sarà fortunato rischierà di andare in ospedale con una polmonite. In qualche caso rischierà di andare in terapia intensiva e in qualche altro caso andrà incontro a un decesso“.

Non chiudere gli hub vaccinali

Per quanto riguarda il livello organizzativo, Bassetti ha chiarito che non sarà possibile in futuro "aprire e chiudere gli hub vaccinali".
"Devono rimanere aperti almeno per i prossimi 2 anni. Perché qui è evidente che potrà succedere che dovremo vaccinarci una volta ogni sei mesi,” ha spiegato l'infettivologo.

Sulla scuola

Passando al capitolo scuola, Bassetti ha dichiarato che si dovrebbe tornare "a fare la medicina scolastica".
"Che senso ha riempire i bambini di tamponi in completa asintomaticità?", si chiede il primario genovese.
La soluzione, secondo Bassetti potrebbe essere quella di fare "i tamponi ai bambini che hanno i sintomi e se hanno i sintomi stanno in quarantena, a casa, come si èsempre fatto per il morbillo, la varicella, per la parotite“.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала