Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Colle, il centrodestra tira dritto. Rotondi: "Il nostro piano B si chiama Berlusconi"

© Sputnik . Sergey GuneevL'ex premier italiano Silvio Berluxconi è presente a un incontro con il presidente russo Dmitry Medvedev nell'ambito del Consiglio Russia-NATO
L'ex premier italiano Silvio Berluxconi è presente a un incontro con il presidente russo Dmitry Medvedev nell'ambito del Consiglio Russia-NATO - Sputnik Italia, 1920, 04.01.2022
Seguici su
IL PD congela il confronto con il centrodestra finché avrà una posizione ufficiale sul nome di Berlusconi. "Rinunceremo al dialogo", commenta il vicepresidente dei deputati azzurri.
Il centrodestra non rinuncerà alla candidatura di Silvio Berlusconi al Colle a costo di congelare il dialogo con il centrosinistra. Lo dice nero su bianco il vicepresidente del gruppo FI alla Camera, GIanfranco Rotondi.
"Leggo che il Pd chiede a Salvini e al centrodestra di rinunciare a Berlusconi per aprire il dialogo. E non è un problema, rinunceremo al dialogo con un partito che vuole scegliere l'ennesimo Capo dello Stato di sinistra avendo il 12 per cento dei grandi elettori. Il nostro piano B si chiama Berlusconi", afferma Rotondi, definendo "la posizione di Salvini è stata correttissima".
Matteo Salvini da settimane chiede ai leader dei partiti di riunirsi attorno ad un tavolo per trovare, se non un candidato, "un metodo" comune. Il PD gela l'iniziative del leader leghista con il veto di Enrico Letta sul nome di Silvio Berlusconi.
"Finché il centrodestra ha una posizione ufficiale attorno a Berlusconi, il dibattito resta congelato", sottolinea Letta che chiarirà la linea della direzione nazionale nella riunione del 13 gennaio.
Il centrodestra invece prende tempo e rinvia ogni decisione a dopo l'epifania, in attesa di quello che farà il centrosinistra. L'ipotesi è quella di una convocazione il 14 gennaio, secondo quanto trapela da Repubblica.
Il presidente della Camera Roberto Fico oggi ha convocato per il 24 gennaio il Parlamento in seduta comune con i delegati regionali, per la prima votazione che avrà luogo alle 15.00.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала