Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Via da Marradi la fabbrica di marron glacè, gli Ex Gkn portano solidarietà alle operaie

La Gkn Firenze - Sputnik Italia, 1920, 03.01.2022
Seguici su
Nel piccolo Comune di neanche 3mila anime di Marradi (Firenze) chiuderà la fabbrica che produce marron glacè, di proprietà di Italcanditi, una società a sua volta controllata dal fondo internazionale Investindustrial di Andrea Bonomi, riporta il FirenzeToday.
Alle operaie dello stabilimento, per la maggior parte appunto donne, a cui pochi giorni prima della chiusura d’anno è stata recapitata la lettera che la produzione verrà spostata a Bergamo, è giunta la solidarietà degli ex operai della Gkn di Campi Bisenzio, ora diventata Qf, dopo l’acquisizione da parte dell’imprenditore Francesco Borgomeo.
“Siamo di nuovo di fronte a una fabbrica in attivo che rischia la chiusura per la pura massimizzazione del profitto. Ma siamo anche di fronte all'ennesima fabbrica legata e difesa da un territorio che può insorgere”, ha commentato Roberto Spera, delegato RSU ex Gkn, come riportato dal quotidiano locale.
La vogliamo dire così: se in Gkn non si poteva permettere che sfondassero, a Marradi non si può perdere. C'è la storia, la capacità, le macchine, la materia prima e una fabbrica che, ricordiamolo, nasce storicamente come azienda pubblica”, aggiunge il sindacalista.

Solo speculazione finanziaria

“Con la chiusura di questa fabbrica si mette in crudo un intero territorio montano e 80 donne per una decisione che non ha alcuna motivazione. È l'ennesima speculazione finanziaria dell'ennesimo fondo di turno in barba ai lavoratori, le lavoratrici e al tessuto economico e sociale di una comunità che si è mobilitata in maniera stupefacente”, ha detto dal canto suo Chiara Torsoli, della Flai Cgil di Firenze.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала