Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

USA, esperti dicono che l'analisi delle acque reflue può aiutare a controllare Covid-19 e epidemie

© Sputnik . Валерий Мельников / Vai alla galleria fotograficaLavandino
Lavandino - Sputnik Italia, 1920, 03.01.2022
Seguici su
Frammenti del virus SARS-CoV-2 che causa il Covid-19 possono entrare nelle fognature attraverso le feci di una persona infetta e, quando le persone si lavano, tramite le tubazioni di lavandini e docce.
Secondo NBC News, campioni di acque reflue dovranno essere sempre più utilizzati dai dipartimenti sanitari degli Stati Uniti per avere un'idea migliore di quanto si stia diffondendo il coronavirus.
"Le acque reflue saranno un indicatore importante per ciò che sta accadendo in una determinata comunità e cosa accadrà", ha affermato il dott. Amesh Adalja, Senior scholar presso il Johns Hopkins Center for Health Security, aggiungendo:

"Dà anche un'indicazione di cosa accadrà, perché non tutti i casi di Covid-19 arrivano all'attenzione clinica: molti casi sono lievi o asintomatici".

Dato che i test per il Covid-19 a domicilio, la cui efficacia è oggetto di speculazione, sono attualmente molto richiesti, i dipartimenti sanitari statali sono sempre più impegnati con il metodo. Il monitoraggio delle acque reflue ha già rivelato casi di coronavirus in aumento in alcune parti della California, Colorado, Idaho, Massachusetts, Missouri e Carolina del Nord. Secondo quanto riferito, il metodo viene utilizzato anche in Canada, Spagna e Regno Unito.
Di recente, un gruppo di scienziati dell'Università del Missouri ha collaborato con il Dipartimento statale della sanità e dei servizi per gli anziani e il Dipartimento delle risorse naturali, per tracciare il virus attraverso campioni di acque reflue.
Mentre separano il virus da particelle di rifiuti più grandi, ne estraggono il materiale genetico per studiarlo, ma sono anche in grado di identificare varianti specifiche. Pertanto, i dati mostrano che il ceppo Omicron altamente contagioso del virus respiratorio si sta diffondendo rapidamente in tutto lo stato.
Mutazioni associate alla variante di Omicron sono state scoperte in 32 dei 57 campioni di acque reflue raccolti in tutto lo stato il 20 dicembre, secondo Jeff Wenzel, capo del Bureau of Environmental Epidemiology, facente parte del Missouri Department of Health and Senior Services, citato da The Associated Press.

"Ogni volta che una persona infetta usa il bagno, scarica queste informazioni nel water, dove si raccolgono, si aggregano e si mescolano con gli escrementi di migliaia di altre persone", ha riferito Newsha Ghaeli, co-fondatrice e presidente di Biobot Analytics, una società di epidemiologia delle acque reflue con sede nel Massachusetts.

Il pannello delle acque reflue di Biobot Analytic mostra che i livelli di coronavirus rilevati nei campioni negli Stati Uniti sono attualmente più alti, rispetto a qualsiasi punto precedente della pandemia.
Il monitoraggio delle acque reflue viene propagandato come un modo per comprendere meglio la salute pubblica, soprattutto nelle aree che non hanno pari accesso alle cure.
Tampone Covid - Sputnik Italia, 1920, 25.12.2021
Variante Omicron, in arrivo test rapido: risultati in 4 ore
Sheree Pagsuyoin, professore associato di ingegneria civile e ambientale presso l'Università del Massachusetts Lowell, ha spiegato che la pandemia di coronavirus ha inaugurato una nuova era per l'analisi delle acque reflue.
"È un po' come mappare una tendenza", ha detto.
Sheree Pagsuyoin fa parte di un team di scienziati della UMass Lowell e della Northeastern University in Massachusetts, che sta creando e testando una rete di sensori wireless automatizzata a basso costo in grado di rilevare SARS-CoV-2, il virus che causa il Covid-19, nell'aria e nelle acque reflue in tempo reale.
Chiamato DiSenDa, che sta per Disease Surveillance with Multi-Modal Sensor Network and Data Analytics, l'obiettivo del progetto è "tracciare la trasmissione di Covid-19 e prevenire le epidemie prima che vadano fuori controllo e costino la vita e i mezzi di sussistenza delle persone".
Lo studio pilota di tre anni avrà inizialmente come obiettivo il Covid-19, ma potrebbe eventualmente essere utilizzato per rilevare altri agenti patogeni, come il colera.
Paziente in terapia intensiva - Sputnik Italia, 1920, 03.01.2022
Covid-19, ricercatori danesi non condividono l'ottimismo dell'OMS: "non gli diremo mai addio"
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала