Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Svelato accordo legale segreto tra Epstein e Virginia Giuffre, l'accusatrice del principe Andrea

© East News / Justin SutcliffeIl principe Andrea, Duca di York
Il principe Andrea, Duca di York - Sputnik Italia, 1920, 03.01.2022
Seguici su
Secondo quanto riferito, gli avvocati del principe Andrea hanno affermato che l'accordo essenzialmente impedisce a Virginia Giuffre di perseguire un'azione legale contro i soci di Epstein.
I dettagli dell'accordo giuridico del 2009 tra il finanziere caduto in disgrazia e condannato per molestie sessuali Jeffrey Epstein e Virginia Giuffre sono stati rivelati lunedì durante un'udienza in tribunale per la causa contro il principe britannico Andrea, riporta il Guardian.
Giuffre, che l'anno scorso ha intentato una causa per abuso sessuale contro il Duca di York alla corte federale di Manhattan, insiste sul fatto che Epstein, trovato morto in prigione, e la sua ex compagna Ghislaine Maxwell, che è stata recentemente condannata per diverse accuse di sfruttamento sessuale, l'hanno costretta a fare sesso con il principe quando aveva 17 anni, accuse che il principe Andrea smentisce.
Secondo il Guardian, l'accordo in questione afferma che la Giuffre si impegna a “rigettare, liberare, assolvere per sempre quanto detto a seconde e terze parti e ogni altra persona o entità che avrebbe potuto essere inclusa come potenziale imputato … da tutti e tutti i tipi di azioni che possono essere intraprese, incluse cause federali”.
Anche se secondo quanto riferito il principe non è menzionato nell'accordo, gli avvocati del componente della famiglia Windsor hanno affermato in una memoria del 29 ottobre che la Giuffre "ha risolto le sue accuse di traffico sessuale e abuso sessuale contro Epstein nel 2009" e quindi "ha fornito a Epstein un'assoluzione generale di tutte le rivendicazioni contro di lui e numerosi altri individui ed entità”.
"Per evitare di essere trascinato in future controversie legali, Epstein ha negoziato questo ampio accordo, insistendo sul fatto che copre tutte le persone che Giuffre ha identificato come potenziali obiettivi di future azioni legali", ha sostenuto la difesa del principe Andrea.
Gli avvocati hanno insistito sul fatto che dal momento che il principe Andrea è un membro anziano della famiglia reale britannica, "rientra in una delle categorie di persone espressamente identificate, vale a dire i reali, liberati da responsabilità ai sensi dell'accordo, insieme a politici, accademici, uomini d'affari ed altri soci e clienti di Epstein”.
"In qualità di beneficiario terzo dell'accordo, il principe Andrea ha il diritto di far rispettare la liberatoria generale ivi contenuta", hanno dichiarato gli avvocati del Duca di York.
Il quotidiano sottolinea inoltre che l'accordo non contiene alcuna menzione di Alan Dershowitz, un avvocato che Giuffre ha accusato di condotta sessuale violenta agevolata da Epstein, anche lui difesosi dalle accuse di violenza sessuale.
Gli avvocati del principe Andrea, tuttavia, hanno sostenuto che Dershowitz, "in quanto terzo beneficiario dell'accordo transattivo del 2009, aveva anche il diritto di fare affidamento e far rispettare i termini di quell'accordo segreto".
La rivelazione dell'accordo in questione è stata ordinata dai giudici nei casi del Principe Andrea e dell'avvocato Dershowitz il 29 dicembre, con i giudici che hanno affermato che nessun accordo "conservava adeguatamente il motivo per cui sarebbe dovuto rimanere secretato", ha affermato l'articolo del Guardian.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала