Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Evergrande sospende contrattazioni in Borsa: sugli edifici pende ordine di demolizione

© AFP 2021 / Peter Parks China Evergrande Center a Hong Kong
China Evergrande Center a Hong Kong - Sputnik Italia, 1920, 03.01.2022
Seguici su
Il super indebitato sviluppatore cinese Evergrande, lunedì 3 gennaio, ha riferito di aver fermato la negoziazione delle sue azioni, mentre si diffonde la notizia su un ordine del governo alla società di abbattere diversi edifici di lusso in costruzione.
“Su richiesta della società [Evergrande Group], la negoziazione delle azioni della società è stata interrotta alle ore 9:00 del 3 gennaio 2022 [01:00 GMT] in attesa del rilascio da parte della società di un annuncio contenente informazioni aggiuntive”, si legge nella dichiarazione della società.
Il gigante immobiliare non ha fornito una ragione specifica per la sospensione delle sue azioni, ma i media cinesi hanno riferito che il governo ha obbligato la società alla demolizione di 39 edifici con appartamenti di lusso. Si tratterebbe del progetto Ocean Flower, in corso d’opera al largo della costa della provincia meridionale dell'isola di Hainan.
La ragione dell'ordine di abbattimento riguarderebbe la revoca dei permessi di costruzione. Si ritiene che le autorizzazioni siano state ottenute dalla società illegalmente.
Il gruppo cinese Evergrande è il secondo più grande sviluppatore immobiliare in Cina. Da luglio scorso, Evergrande è sull'orlo del fallimento, dopo anni di crescita e di prestiti attivi. Il calo delle vendite, un modello di business ad alto rischio e le scelte di Pechino per frenare la bolla nel mercato immobiliare cinese hanno spinto la società verso il baratro.
A fine giugno 2021, il debito di Evergrande era stimato in 304 miliardi di dollari.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала