Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Energia da fusione nucleare pulita: Sole artificiale cinese 5 volte più caldo dell'originale

© Foto : RosatomRussia consegna reattore al cantiere della centrale nucleare di Akkuyu in Turchia
Russia consegna reattore al cantiere della centrale nucleare di Akkuyu in Turchia - Sputnik Italia, 1920, 03.01.2022
Seguici su
L'anno scorso, il reattore a fusione nucleare cinese ha stabilito un nuovo record mondiale per il tempo di plasma surriscaldato prodotto, in una "svolta" che segna un altro passo verso il raggiungimento della generazione di elettricità pulita e sostenibile.
L'Experimental Advanced Superconducting Tokamak (EAST), il dispositivo di fusione nucleare cinese conosciuto come Sole artificiale, ha stabilito un nuovo record per le alte temperature raggiunte, secondo la Xinhua News Agency.
La simulazione a Hefei ha funzionato per 1.056 secondi (17 minuti, 36 secondi) a 70 milioni di gradi - cinque volte più caldo del sole reale, che raggiunge circa 15 milioni di gradi nel suo nucleo.
EAST, progettato e sviluppato da scienziati cinesi, è utilizzato dal 2006 per condurre esperimenti legati alla fusione, imitando il processo di costruzione dell'atomo che si verifica al centro delle stelle e dà loro luminosità e calore. Lo fa applicando potenti campi magnetici all'idrogeno, per comprimerlo fino a creare un plasma che può raggiungere temperature di oltre 150 milioni di gradi Celsius e generare una enorme quantità d'energia.
Gli scienziati sperano di sfruttare il potere della fusione nucleare per fornire energia pulita quasi illimitata. A differenza del processo di fissione nucleare, che alimenta la produzione commerciale di energia nucleare, la fusione nucleare non richiede combustibili fossili e non lascia materiali di scarto radioattivi pericolosi.
"La recente operazione pone una solida base scientifica e sperimentale per il funzionamento di un reattore a fusione", ha detto Gong Xianzu, il ricercatore dell'Istituto di Fisica del Plasma dell'Accademia Cinese delle Scienze che ha guidato l'ultimo esperimento.
EAST continuerà a condurre l'esperimento presso l'Istituto di Scienze Fisiche di Hefei, nella provincia orientale di Anhui, fino a giugno 2022.
Il direttore dell'Istituto di Fisica del Plasma, Song Yuntao, ha detto:
Sole e Luna - Sputnik Italia, 1920, 29.05.2021
Il 'sole artificiale' della Cina batte il proprio record
"[L'esperimento] ha sfidato ancora una volta il record mondiale. Abbiamo convalidato completamente la tecnologia, facendole fare un grande passo avanti dalla ricerca di base alle applicazioni ingegneristiche".
Ha aggiunto che tra cinque anni, gli scienziati sperano di iniziare a costruire il loro reattore a fusione, che potrebbe richiedere circa dieci anni per il completamento.
"Dopo la costruzione, svilupperemo il generatore di potenza e inizieremo a generare energia intorno al 2040", ha aggiunto.
Il Sole artificiale aveva raggiunto un'altra pietra miliare nel maggio 2021, funzionando a una temperatura del plasma (gas caldo) di 120 milioni di gradi Celsius per 101 secondi. Poi per altri 20 secondi ha raggiunto una temperatura di picco di 160 milioni di gradi Celsius: 10 volte più caldo del Sole.
Nonostante i progressi raggiunti da EAST, uno dei tre grandi tokamak in funzione in Cina, la fusione nucleare rimane lontana dall'essere utilizzata al di fuori di un laboratorio. Le sfide principali sono il mantenimento della temperatura oltre i 100 milioni di gradi e il funzionamento a un livello stabile per lungo tempo, secondo Xinhua.
Sforzi simili sono attualmente in corso in altri paesi. La Cina, insieme ad altri 35 paesi, partecipa al megaprogetto International Thermonuclear Experimental Reactor (ITER) a Marsiglia, Francia. ITER sarà potenzialmente considerato come il più grande reattore del mondo, se sarà completato.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала