Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cos’è Flurona, il mix tra influenza stagionale e Covid? Quali sono i sintomi?

© Fotolia / Photographee.euUomo a letto con l'influenza
Uomo a letto con l'influenza - Sputnik Italia, 1920, 03.01.2022
Seguici su
Ci si può ammalare di Covid-19 e contemporaneamente di influenza stagionale? La risposta è giunta lo scorso 30 dicembre da Israele, dove ad una donna incinta, non vaccinata contro Covid-19 e non vaccinata contro l’influenza stagionale, è stata diagnosticata la compresenza del virus Sars-CoV-2 e del virus influenzale.
Quindi, sì, ci si può ammalare di entrambi i virus e, per questa particolare quanto sfortunata condizione, è stato coniato il termine giornalistico Flurona, che deriva dall’inglese flu, vale a dire influenza, e rona, preso dal termine coronavirus. Errato, invece, chiamarlo fluorona.
Come spiega il Corriere della Sera, durante una pandemia influenzale non è raro che si verifichino nelle persone delle “coinfezioni batteriche”, le quali sono anzi una delle principali cause di morte nel paziente.
Tuttavia, nel caso di infezione da Sars-CoV-2, questa condizione di coinfezione è stata rivelata essere meno diffusa.
Sin dall’inizio della pandemia, ad ogni modo, sono state rilevate delle coinfezioni tra Sars-CoV-2 e altri virus di tipo respiratorioa come enterovirus, rinovirus, altri coronavirus e/o l’influenza.
Tant’è che il primo studio di coinfezione da “flurona” fu pubblicato da ricercatori cinesi già nel mese di marzo del 2020, basandosi su nove casi accertati.

Cos’è flurona?

Detto ciò, va assolutamente precisato che flurona non è un virus e non è una nuova malattia. Questo termine è stato coniato dai media inglesi e non ha alcun significato scientifico e medico.
Inoltre, come detto, la coinfezione da Sars-CoV-2 e uno dei virus influenzali stagionali di tipo A o B è contenuta al 3% dei positivi alla Covid-19.
La coinfezione da parte di più virus respiratori fa però comprendere ancora di più l’importanza della prevenzione, da mettere in pratica proteggendosi con i vaccini.

I sintomi sovrapponibili

Per quanto riguarda i sintomi, è noto che sono sovrapponibili tra influenza stagionale e coronavirus.
Generalmente, l’influenza ha un inizio brusco, con febbre alta e almeno un sintomo sistemico, cioè spossatezza e dolori muscolari, ed un sintomo respiratorio, vale a dire tosse e congestione nasale.
I sintomi del Covid sono, invece, più vari e, tuttavia, tutti sovrapponibili ai disturbi stagionali. Con la variante Omicron, i sintomi sembrano più leggeri, almeno tra la popolazione vaccinata, e prevalgono mal di gola, raffreddore e naso che cola.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала