Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mosca vede "segnali incoraggianti" per riconoscimento Sputnik V da Oms

© Sputnik . Vladimir Trefilov / Vai alla galleria fotograficaSputnik V
Sputnik V - Sputnik Italia, 1920, 02.01.2022
Seguici su
Secondo il viceministro degli Esteri russo Alexander Pankin, ci sono segnali incoraggianti sulla questione del riconoscimento del siero russo anti-Covid Sputnik V da parte dell'Oms.
Mosca vede segnali incoraggianti nella questione del riconoscimento da parte dell'Oms del vaccino russo Sputnik V, considerandoli piuttosto rassicuranti, ha dichiarato all'agenzia di stampa Sputnik il ​​viceministro degli Esteri Alexander Pankin.
"Vedo qualcosa di incoraggiante, ma in questo, secondo me, c'è chiaramente una certa rassicurazione nei confronti della Russia, tuttavia solo nel primo trimestre o nella prima metà dell'anno", - ha detto il diplomatico.
A metà dicembre l'Oms ha annunciato che potrebbe riconoscere il vaccino russo nel primo trimestre del nuovo anno. A gennaio dovrebbe arrivare in Russia una task force per verificare i processi tecnologici di produzione del vaccino.
Sputnik V - Sputnik Italia, 1920, 16.12.2021
Vaccini anti-Covid, Oms rivela i tempi per l'approvazione di Sputnik V
Lo Sputnik V è approvato in 71 Paesi, con una copertura di 4 miliardi di persone, più del 50% della popolazione mondiale. L'efficacia del vaccino è del 97,6%, sulla base di un'analisi dei dati effettuata su 3,8 milioni di russi vaccinati. Al momento non è riconosciuto negli Usa e nella Ue a livello centrale, tuttavia alcuni Paesi membri, come l'Ungheria, hanno deciso di acquisire autonomamente il siero russo sviluppato dal Centro di Epidemiologia e Microbiologia "Gamaleya" e commercializzato dal Fondo Russo per gli Investimenti Diretti, il fondo sovrano dello Stato russo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала