Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Strage di animali per colpa dei "botti" di Capodanno: morti 400 cani e gatti

© Sputnik . Evgeny UtkinUomo e donna che portano a spasso i cani, Milano
Uomo e donna che portano a spasso i cani, Milano - Sputnik Italia, 1920, 01.01.2022
Seguici su
È strage di animali per colpa dei botti di Capodanno. Le associazioni denunciano: "Morti in 400 tra cani e gatti". E in centinaia sono fuggiti per lo spavento.
I botti di Capodanno sono stati fatali per almeno 400 tra cani e gatti. È questo il tragico bilancio della notte di capodanno per l’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente. Ma quello fornito dall’organizzazione rischia di essere soltanto un bilancio parziale della notte di San Silvestro appena trascorsa.
Centinaia, inoltre, potrebbero essere gli animali scappati dalle proprie abitazioni proprio perché spaventati dal fragore di botti e giochi pirotecnici.
Il picco di animali colpiti a morte da bombe e petardi si è registrato in Calabria e Sicilia. A seguire, come si legge sul Messaggero, ci sono Lombardia e Campania.
Quello registrato quest’anno è un nuovo record negativo. Nell’ultima notte del 2020, infatti, furono 360 tra cani e gatti a perdere la vita.
Fuochi d'artificio - Sputnik Italia, 1920, 18.12.2021
Napoli, botti di Capodanno pericolosi sequestrati nel Rione Traiano: intervenuti gli artificieri
Anche in quel caso, non si contarono gli animali che si sono allontanarono per paura dei boati, senza più tornare dai loro padroni.
Ieri i carabinieri del comando provinciale di Roma hanno sequestrato 1,2 quintali di fuochi d’artificio illegali e pericolosi, denunciando a piede libero due persone. Un 32enne romano, segnalato nel quartiere di Tor Bella Monaca, trovato in possesso di fuochi artificiali categoria F2, del peso complessivo di 62 kg, immediatamente sequestrati, un 63enne di Cerveteri, accusato di detenzione e vendita illegale di materiale pirotecnico senza autorizzazione, e i titolari di un negozio di casalinghi di Tor San Lorenzo che vendevano giochi pirotecnici di categoria "F2" senza licenza.

L'ordinanza del sindaco di Roma

Nei giorni scorsi il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, ha firmato un’ordinanza per vietare i fuochi d’artificio in tutta Roma dalla mezzanotte del 31 dicembre alla mezzanotte del 6 gennaio, evidenziando, come si legge su Roma Today, come l’esplosione di petardi e bombe-carta rappresentasse un fattore di rischio anche per gli animali.

Il precedente del 2020

Lo scorso anno centinaia di uccelli furono ritrovati morti lungo via Cavour.
Si pensa che possa essere stato proprio il fragore delle esplosioni a scatenare il panico fra i volatili che nel tentativo disordinato di fuggire avrebbero urtato contro pali della luce, abitazioni e negozi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала