Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Assegno unico figli a carico, via alle domande all’Inps. Ecco come fare

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaUna mamma fa i compiti da casa con suo figlio
Una mamma fa i compiti da casa con suo figlio - Sputnik Italia, 1920, 01.01.2022
Seguici su
Si possono presentare da oggi 1 gennaio 2022 le domande per richiedere l’assegno unico e universale per i figli a carico.
La domanda è presentabile online comodamente da casa senza doversi recare presso gli uffici dell’Inps e in qualsiasi momento della giornata, giorni festivi compresi.
Le famiglie richiedenti dovranno ricordarsi di rinnovare annualmente la richiesta dell’assegno unico e universale per i figli a carico, dal momento che la richiesta ha la durata di un anno.
I soldi arriveranno sul conto corrente del genitore richiedente a partire dal mese di marzo 2022, questa è infatti la data a partire dalla quale perderanno di effetto i benefici dei Comuni ai nuclei familiari numerosi, le detrazioni fiscali in busta paga per i figli fino all’età di 21 anni.
Saranno 7 milioni le famiglie italiane che beneficeranno dell’assegno unico e universale per i figli a carico fino a 21 anni. Le risorse disponibili sono 6 miliardi, ma non è necessario fare la corsa alla richiesta poiché non è previsto un click day, tutte le domande saranno accolte.
Secondo le prime stime tutte le famiglie dovrebbero ricevere in media 1.600 euro in più rispetto alle altre forme di sostegno al mantenimento dei figli in vigore fino al 31 dicembre scorso.
Per avere un quadro preciso di quanto spetterà a ciascuna famiglia, il genitore richiedente (madre o padre) potrà visitare il sito web dell’Inps e usare il simulatore messo a disposizione dei contribuenti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала