Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Voto presidente della Repubblica si farà in presenza come si è sempre fatto, nonostante Covid-19

© flickr.com / HEN-MagonzaPalazzo del Quirinale, Roma
Palazzo del Quirinale, Roma - Sputnik Italia, 1920, 31.12.2021
Seguici su
In un crescendo di casi Covid-19 in Italia, il Parlamento si appresta a votare per l'elezione del prossimo Capo dello Stato.
Il prossimo presidente della Repubblica italiana sarà eletto in presenza come si è sempre fatto nella storia repubblicana. Non sarà la pandemia a cambiare le regole. Lo ha confermato il questore della Camera dei deputati Gregorio Fontana come riportato dall’Adnkronos.
Fontana ha detto che sarà sufficiente seguire le regole solite applicate anche durante le altre votazioni: mascherina, igiene delle mani, green pass di base”.
Del resto le votazioni in presenza sono proseguite anche quando non c’erano i vaccini, fa notare il questore della Camera, Fontana.
Al momento, poi, il governo non ha cambiato le regole, ma se “le cambierà ci adegueremo”, afferma Fontana nell’intervista.
“In due anni non l’abbiamo mai fatto, anche quando i vaccini erano un miraggio. L’importante è minimizzare il rischio”, ha sottolineato il questore della Camere dei deputati. E fa notare che “c’è una procedura di segretezza da garantire, il presidente dell’Aula durante lo scrutinio legge cosa c’è scritto su ogni scheda, le legge una ad una”. Non si può votare da casa o a distanza il presidente della Repubblica italiana.
Ovviamente un elettore positivo al Covid-19 “dovrà assentarsi. Non può mica uscire di casa: vale per tutti, varrà anche per noi”.
E quindi pensando al coronavirus conclude con una battuta:
“Non credo inficerà le maggioranze, in questi due anni ha colpito in modo bipartisan”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала