Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mattarella nel suo ultimo discorso di fine anno da presidente: "vaccini strumento prezioso" - Video

© Foto : QuirinaleDiscorso di finne anno 2021
Discorso di finne anno 2021 - Sputnik Italia, 1920, 31.12.2021
Seguici su
"Se guardo al cammino che abbiamo fatto insieme in questi sette anni nutro fiducia. L’Italia crescerà".
Come da tradizione, la sera del 31 dicembre si è svolto il discorso di fine anno del Capo di Stato. Per Sergio Mattarella è l'ultimo da presidente della Repubblica, visto che nel nuovo anno scadrà il suo mandato.
Mattarella ha invitato la cittadinanza a guardare con ottimismo il futuro, esprimendo gratitudine al Paese per lo spirito mostrato in un periodo non affatto semplice.

"L’augurio che sento di rivolgervi si fa, quindi, più intenso perché, alla necessità di guardare insieme con fiducia e speranza al nuovo anno, si aggiunge il bisogno di esprimere il mio grazie a ciascuno di voi per aver mostrato, a più riprese, il volto autentico dell’Italia: quello laborioso, creativo, solidale".

Proprio in relazione alla pandemia, ha voluto ricordare l'impegno dei sanitari e medici, così come dei volontari, esprimendo cordoglio per chi ha perso propri cari per il virus. Inoltre ha ricordato il ruolo prezioso dei vaccini, il cui merito è l'aver ridotto "la pericolosità della malattia", come del resto mostrano gli ultimi dati in cui, nonostante i record di contagi, il livello di ospedalizzazione cresce in misura molto minore e la situazione negli ospedali resta relativamente tranquilla.
Per il futuro del Paese Mattarella vede la ripresa, anche se le difficoltà non mancheranno.
Mattarella ha ribadito che nel suo mandato si è attenuto alla Costituzione, "il fondamento, saldo e vigoroso, della unità nazionale. Lo sono i suoi principi e i suoi valori".
Nel suo discorso ha riservato un passaggio ai giovani.

"Alle nuove generazioni sento di dover dire: non fermatevi, non scoraggiatevi, prendetevi il vostro futuro perché soltanto così lo donerete alla società".

Infine ha chiuso l'intervento con una dichiarazione di fiducia nei confronti del Paese.
"Se guardo al cammino che abbiamo fatto insieme in questi sette anni nutro fiducia. L’Italia crescerà. E lo farà quanto più avrà coscienza del comune destino del nostro popolo, e dei popoli europei. Buon anno a tutti voi! E alla nostra Italia!"
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала