Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Russia chiederà agli USA solide garanzie di sicurezza durante i colloqui a Ginevra del 10 gennaio

© Sputnik . Natalia Seliverstova / Vai alla galleria fotograficaVista su Cremlino e ministero degli Esteri russo
Vista su Cremlino e ministero degli Esteri russo - Sputnik Italia, 1920, 30.12.2021
Seguici su
Il ministero degli Esteri russo ha sottolineato che Mosca cercherà solide garanzie di sicurezza dagli Stati Uniti durante i prossimi colloqui bilaterali a Ginevra.
La portavoce del ministero Maria Zakharova ha detto ai giornalisti, giovedì, che i colloqui sono previsti per il 10 gennaio e che non ci sono alternative a questa data.
Secondo la funzionaria, la delegazione russa e quella statunitense saranno guidate rispettivamente dal viceministro degli Esteri Sergey Ryabkov e dal primo vicesegretario di Stato Wendy Sherman.

L'agenda dei colloqui "comprende naturalmente una discussione sulla bozza di documento russa presentata agli Stati Uniti. Un accordo […] sulle garanzie di sicurezza e un accordo sulle misure per garantire la sicurezza della Federazione Russa e della NATO".

La Zacharova ha poi sottolineato che nel corso dei negoziati la parte russa cercherà "di ottenere solide garanzie di sicurezza per la Russia, vale a dire il non avanzamento della NATO a est e il non dispiegamento di sistemi d'arma che minacciano la Russia vicino ai suoi confini".
La portavoce ha anche affermato che Mosca conferma l'imminente incontro del Consiglio Russia-NATO il 12 gennaio e le consultazioni del 13 gennaio tra la Russia e l'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE).

"Per quanto riguarda la discussione delle bozze di documenti legali internazionali da noi proposti sulle garanzie di sicurezza, […] si svolgerà nell'ambito del dialogo russo-americano di alto profilo a Ginevra il 10 gennaio, e poi in una riunione del Consiglio Russia-NATO il 12 gennaio a Bruxelles e il 12 gennaio a Vienna in una riunione del Consiglio permanente dell'OSCE", ha affermato la Zacharova in conferenza stampa.

Videoconferenza Biden-Putin - Sputnik Italia, 1920, 29.12.2021
Casa Bianca: Russia ha richiesto colloquio telefonico Putin-Biden, fissato per domani
Tali dichiarazioni arrivano dopo che il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov aveva affermato che Mosca è determinata a difendere con fermezza i propri interessi nazionali nei prossimi colloqui di Ginevra, e aveva assicurato che la Russia non farà alcuna concessione unilaterale senza tenere conto dell'equilibrio degli interessi.

La scorsa settimana, il viceministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov ha avvertito che i tentativi di Washington di utilizzare il dialogo con la Russia sulle garanzie di sicurezza come copertura per dei movimenti militari in Ucraina porteranno a un inevitabile deterioramento della situazione e che la responsabilità di ciò ricadrà interamente su USA e NATO.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала