Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, monitoraggio Gimbe: boom di casi, +80,7% nella settimana di Natale

© REUTERS / DANISH SIDDIQUIMalati di COVID-19 ricoverati nelle terapie intensive dell'ospedale Sacra Famiglia di Nuova Delhi in India
Malati di COVID-19 ricoverati nelle terapie intensive dell'ospedale Sacra Famiglia di Nuova Delhi in India - Sputnik Italia, 1920, 30.12.2021
Seguici su
La fondazione mette in guardia sul rischio di un lockdown di fatto per l'enorme numero di casi. Aumento sostenuto di ricoveri in area medica e terapia intensiva.
I contagi da Covid-19 sono letteralmente esplosi nella settimana di Natale, con un'impennata di oltre 80% di nuovi casi di positività. È quanto emerge dal monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe nella settimana fra il 22 e il 28 dicembre.

"Da due mesi e mezzo si rileva un aumento dei nuovi casi, sia per l'aumentata circolazione virale, sia per l'incremento del numero dei tamponi", ha spiegato il presidente di Gimbe, Nino Cartabellotta.

La crescita di contagi, pari a 80,7%, avvenuta nella settimana fra il 22 e il 28 dicembre ha elevato sia il numero degli attuali positivi (214.712 in più, pari a +55,9%), sia quello delle persone in isolamento domiciliare (212.871 in più, pari a +56,8%). Registrato anche un incremento dei decessi +16,1%.
Contestualmente, la pressione sugli ospedali aumenta, con il 20,4% in più di ricoverati con sintomi e il 13% di posti letto occupati in terapia intensiva.
L'aumento dei contagi riguarda tutte le regioni, ad eccezione della provincia autonoma di Bolzano, mentre in 45 province l'incidenza supera i 500 casi per 100mila abitanti.

A rischio collasso il sistema di testing

Gimbe lancia inoltre l'allarme sul sistema di testing in tilt a causa della corsa al tampone.
"Ci sono troppi falsi negativi nei tamponi antigenici e con l'emersione di un numero enorme di casi si rischia un lockdown di fatto, indipendentemente dalla modifica delle regole sulla quarantena", avverte la fondazione.
Il numero totale dei tamponi totali è passato da 3.750.804 della settimana dall' 8 al 14 dicembre a 5.175.977 del 22-28 dicembre (+38%), per l'incremento sia dei tamponi rapidi (+38,7%) e molecolari (+36,3%).

"La corsa ai tamponi senza regole sovraccarica il sistema di testing, impedendo di testare con tempi adeguati chi ne ha realmente bisogno"; inoltre, il ricorso sregolato ai tamponi rapidi da parte di soggetti asintomatici contribuisce ad alimentare false sicurezze, visto il 30-50% di falsi negativi. Infine, favorisce l'espansione del mercato nero", aggiunge Gimbe.

Vaccini

Il rallentamento della campagna di vaccinazione nei giorni festivi ha ridotto il numero di somministrazioni tra il 20 e il 26 dicembre. In particolare, il numero delle vaccinazioni dei maggiori di 12 anni subisce un crollo pari a -47,5%, rispetto alla settimana precedente.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала