Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vitamina B12, l’esperto spiega perché la Cobalamina è indispensabile per una vita sana

© Fotolia / Syda ProductionsRagazza regge un contenitore con integratori alimentari
Ragazza regge un contenitore con integratori alimentari - Sputnik Italia, 1920, 29.12.2021
Seguici su
Il Dr. Osman Erk, di Istanbul, ha spiegato ai media del suo paese che una carenza di vitamina B12 può causare qualsiasi cosa all’organismo umano, da un attacco di cuore a un aumento del rischio di Alzheimer e ha anche parlato del perché è sempre più difficile acquisire questa vitamina dal cibo.
"Se è carente, aumenta il rischio di infarto, morbo di Alzheimer e malattie infettive", ha spiegato il medico, durante un’intervista al popolare quotidiano turco Sozcu, ricordando che questa vitamina svolge molti compiti importanti nel corpo.
Lo specialista ha sottolineato che è sempre più difficile ottenere la vitamina B12, anche conosciuta con il termine cobalamina, dal cibo, poiché le moderne pratiche agricole con l'uso eccessivo di pesticidi, la forte esposizione del suolo ai fertilizzanti artificiali e la mancanza di riposo del suolo hanno causato la scomparsa o la riduzione di molte specie di batteri che sintetizzano questa sostanza.
Gli alimenti confezionati, a loro volta, contengono troppi additivi, che però poco includono questo integratore, così come molte altre vitamine e minerali.
D'altra parte, i livelli di questa vitamina diminuiscono gradualmente negli animali che vengono allevati senza l'uso di fertilizzanti organici. Un altro fattore è la lavorazione, la conservazione, il taglio e la cottura degli alimenti che possono anche loro ridurre significativamente la quantità di vitamine.
La carenza di vitamina B12 si può manifestare con sintomi quali affaticamento, problemi di memoria, problemi di concentrazione, disturbi della percezione, compromissione della coordinazione dei movimenti, scarso appetito, debolezza, insonnia, vertigini, ma anche diminuzione delle capacità intellettive, intorpidimento e formicolio alle estremità, insulino-resistenza, obesità e pallore.
L'assorbimento della vitamina B12 diminuisce con l'età e questo sarebbe dovuto, sostiene il Dr. Osman Erk, alla struttura e al funzionamento dello stomaco, così come degli altri organi, che vanno deteriorandosi. Anche alcuni farmaci possono compromettere l'assorbimento di questa vitamina.
Diversi studi hanno dimostrato che la carenza di vitamine come la B12 influisce negativamente sulle funzioni neurologiche e psicologiche come la percezione, la cognizione, la concentrazione e l'apprendimento. Inoltre, può indebolire il sistema immunitario, aumentando così il rischio di malattie infettive.
La vitamina B12 si trova in fegato, crostacei, come ostriche, gamberi, trote, aringhe, tonno, uova, latte, yogurt e formaggio. Quando la carenza di vitamina B12 è notevole, è possibile assumerne in compresse a seconda delle prescrizioni mediche e comunque stando attenti a sovradosaggi, perché, come noto, anche il troppo non va bene.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала