Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Seoul e Washington preparano il testo della dichiarazione per porre fine alla guerra di Corea

© REUTERS / Pyeongyang Press Corps/Pool Il presidente della Corea del Sud Moon Jae-in e il presidente della Corea del Nord Kim Jong-un
Il presidente della Corea del Sud Moon Jae-in e il presidente della Corea del Nord Kim Jong-un - Sputnik Italia, 1920, 29.12.2021
Seguici su
La proposta dovrà quindi essere girata a Pyongyang attraverso i canali diplomatici cinesi.
La Corea del Sud e gli Stati Uniti hanno approntato il testo di una dichiarazione riconciliatoria che ponga fine alla guerra di Corea, ha detto mercoledì il ministro degli Esteri sudcoreano Chung Eui-yong.
"Riguardo alla dichiarazione di fine guerra, la Corea del Sud e gli Stati Uniti hanno già condiviso l'intesa sulla sua importanza e le due parti hanno effettivamente raggiunto un accordo sulla bozza del testo", ha affermato Chung Eui-yong in una conferenza stampa, come citato dall'agenzia di stampa Yonhap.

Questa è la prima volta che Seoul ha fatto esplicito riferimento a chiari progressi nell'elaborazione della dichiarazione.
Il ministro ha affermato che il governo sta valutando approcci diversi per ottenere progressi nei negoziati con la Corea del Nord, ma deve ancora condividere la bozza del testo della dichiarazione con la Corea del Nord e ricevere una risposta da Pyongyang attraverso i canali diplomatici cinesi.

Nel novembre 2021, il ministro Chung ha affermato che la Corea del Sud e gli Stati Uniti avevano concordato lo schema generale della Dichiarazione di guerra di Corea. Ha ricordato che i due avevano una posizione condivisa sulla necessità di dichiarare la fine della guerra come "il primo passo per riportare la Corea del Nord al dialogo".

Alla fine di settembre, il presidente sudcoreano Moon Jae-in si è rivolto a una riunione ad alto livello dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite e ha proposto di dichiarare la fine della guerra nella penisola coreana alla presenza degli Stati Uniti e della Cina, in quanto ciò aiuterebbe a raggiungere la denuclearizzazione nella regione.
Il leader nordcoreano Kim Jong-un assiste al lancio di un missile balistico - Sputnik Italia, 1920, 28.12.2021
Corea del Nord, Kim delinea gli obiettivi per il 2022

Lo stesso mese, il leader nordcoreano Kim Jong-un ha accusato la Corea del Sud di attenersi a "doppi standard" faziosi e ingiusti nella sua politica e di non aver messo in pratica le parole.

La penisola coreana è ancora formalmente in stato di guerra, poiché le parti in conflitto hanno firmato un armistizio, non un trattato di pace, che è stato firmato dai comandanti della Corea del Nord e della Cina da un lato e dagli Stati Uniti, sotto l'egida delle Nazioni Unite, dall'altro. Da allora, la Corea del Nord ha avanzato diverse proposte per firmare un trattato di pace, tutte respinte dagli Stati Uniti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала