Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Omicron, martedì circa 3.000 voli cancellati e 11.500 ritardati in tutto il mondo

© AP Photo / Kathy WillensSeveral airlines with canceled flights are shown on a departures board at JFK airport's Terminal 1, Friday, March 13, 2020, in New York. The coronavirus outbreak is affecting the airline industry hard. Travelers from most European countries to the United States are banned for the next 30 days after President Trump announced the ban earlier in the week. Returning passengers will be screened. The global travel industry is already reeling from falling bookings and canceled reservations as people try to avoid contracting and spreading the virus.
Several airlines with canceled flights are shown on a departures board at JFK airport's Terminal 1, Friday, March 13, 2020, in New York. The coronavirus outbreak is affecting the airline industry hard. Travelers from most European countries to the United States are banned for the next 30 days after President Trump announced the ban earlier in the week. Returning passengers will be screened. The global travel industry is already reeling from falling bookings and canceled reservations as people try to avoid contracting and spreading the virus. - Sputnik Italia, 1920, 29.12.2021
Seguici su
Quasi 3.000 voli sono stati cancellati e più di 11.500 sono stati ritardati in tutto il mondo ieri, martedì 28 dicembre, a causa dell'ondata della variante Omicron del coronavirus, secondo i dati pubblicati dal sito web di monitoraggio dei voli FlightAware.
Martedì ci sono state 2.969 cancellazioni di voli e 11.512 ritardi in tutto il mondo, di cui 1.172 cancellazioni e 5.458 ritardi si sono verificati negli Stati Uniti e hanno riguardato sia voli interni che internazionali da o per gli Stati Uniti, secondo i dati di FlightAware.
Il giorno prima, erano stati segnalati un totale di 12.528 voli in ritardo e 2.959 voli cancellati, rappresentati per più della metà da compagnie aeree e aeroporti negli Stati Uniti, secondo i dati di Flightradar24.
Particolarmente gravoso è il bilancio negli Stati Uniti per coloro che avevano programmato viaggi aerei per il fine settimana di Natale: 2.513 voli cancellati domenica e 2.850 sabato, a causa di una notevole quantità di personale in malattia.
I media statunitensi hanno riferito che lunedì è stato "orribile", in quanto sabato le compagnie aeree avevano cancellato più di 6.000 voli in tutto il mondo.
Secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), l'attuale media di nuovi casi giornalieri registrato nell’ultima settimana ha raggiunto quota 122.297, con un aumento dell'1,5% rispetto alla settimana precedente.
Tuttavia, le autorità sanitarie statunitensi hanno riconosciuto che i casi di Omicron sono lievi e finora non sono stati segnalati decessi attribuibili alla variante.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала