Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Siria: Israele avrebbe attaccato il porto di Latakia, vicino alla base russa di Hmeimim – Video

© Sputnik . Mikhail Voskressensky / Vai alla galleria fotograficaLatakia porto
Latakia porto - Sputnik Italia, 1920, 28.12.2021
Seguici su
Le difese aeree siriane starebbero respingendo un attacco aereo israeliano, mirato al porto di Latakia, vicino alla base russa di Hmeimim, secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa statale SANA e mostrato da numerosi video e foto postati sui social.
I media siriani riferiscono regolarmente di attacchi aerei e missilistici diretti al territorio del Paese, che a volte causano vittime. La parte siriana attribuisce la responsabilità degli attacchi all'aviazione israeliana, ma Israele commenta raramente le sue operazioni.
Secondo quanto riferito dall'area, con presunte foto condivise online, sono state individuate diverse esplosioni e incendi nel luogo dell'attacco. Alcuni testimoni avrebbero affermato di aver sentito missili volare sulla zona.
Alcuni video condivisi sui social mostrano due esplosioni, presumibilmente causate da un attacco missilistico.
Secondo informazioni non confermate, l'obiettivo del raid aereo potrebbe essere una fornitura di armi localizzata nel porto. Ci sono notizie di 3-4 esplosioni nel sito, con foto e video del conseguente incendio circolate sui social network.
Al momento non si registrano vittime. Ma poco dopo l'attacco, SANA ha riferito che diversi container portuali hanno preso fuoco a causa dell'esplosione.
Rapporti locali rivelano che forze di difesa aerea siriane sono state utilizzate per respingere un attacco aereo, ma i sistemi missilistici di difesa terra-aria non sono stati impiegati.
All'inizio di novembre, le forze di difesa israeliane hanno nuovamente rifiutato di commentare a Sputnik le accuse di presunti attacchi israeliani nei sobborghi di Damasco.
Israele ha regolarmente lanciato attacchi in Siria, in particolare contro l'Hezbollah libanese, schieratosi a sostegno del presidente Bashar Assad e considerato da Tel Aviv un obiettivo ‘legittimo’, in quanto legato all’Iran.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала