Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Manovra, oggi il testo approda alla Camera: il via libera entro il 31. Non è esclusa la Fiducia

© Foto : FlickrParlamento italiano
Parlamento italiano - Sputnik Italia, 1920, 27.12.2021
Seguici su
La Camera chiuderà i lavori per il 2021 con l'approvazione definitiva della Legge di Bilancio, prevista entro il 31 dicembre. Si riparte dopo una breve pausa il 4 gennaio con la sfida per il Colle.
Settimana decisiva per l'approvazione della legge di Bilancio che approderà oggi alla Camera dopo il via libera del Senato. Nel pomeriggio la commissione Bilancio prenderà in esame il testo, che verrà discusso in aula a partire da martedì 28 dicembre. La discussione generale inizierà alle 14, mentre le votazioni sono previste verso le 18, come stabilito dalla Conferenza dei capigruppo di Montecitorio.
Il calendario dei lavori continuerà in maniera fittissima il 29, 30 ed eventualmente anche il 31 dicembre. Non è escluso che il governo decida di porre la questione di fiducia per ottenere il via libera definitivo alla legge di bilancio.

Principali novità

La manovra economica introdurrà importanti novità per il prossimo anno fiscale, tra cui la riforma dell'Irpef, agevolazioni per pagare le bollette delle utenze e le cartelle esattoriali e una stretta contro le delocalizzazioni.
Inoltre sono eliminati i vincoli Isee per il superbonus e raddoppiato il tetto di spesa detraibile del bonus mobili da 5.000 a 10.000 euro.

La partita per il Quirinale

Archiviata la partita economica, il nuovo anno si aprirà con la sfida per il Colle. Dopo una breve pausa a cavallo di Capodanno, il 4 gennaio il presidente della Camera, Roberto Fico annuncerà la data di convocazione del Parlamento in seduta comune per l'elezione del Presidente.
La lettera di convocazione sarà inviata anche alle Regioni per l'individuazione dei delegati regionali. I consigli regionali impiegheranno circa dieci giorni per designare i tre delegati (uno per la Val d'Aosta), da inviare a Roma.
Il 20 gennaio potrebbe dunque essere la prima data utile di inizio delle votazioni per il Quirinale. La partita tra centrodestra e centrosinistra per individuare il successore di Sergio Mattarella è apertissima.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала