Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Francia, 59enne arrestato per aver fornito armi chimiche all'esercito siriano

© AP Photo / Christophe EnaPolizia francese
Polizia francese - Sputnik Italia, 1920, 27.12.2021
Seguici su
L'indagato dovrà ora rispondere dell'accusa di concorso in crimini contro l'umanità.
Un 59enne franco-siriano accusato di aver fornito componenti utilizzate per la produzioni di armi chimiche in Siria è stato arrestato lo scorso sabato in Francia.
Stando a quanto riferito da Bfm.TV, che cita la AFP, l'uomo era rientrato nel suo Paese d'origine per le vacanze natalizie.
Secondo gli inquirenti, l'indagato avrebbe fornito tramite la sua compagnia di navigazione equipaggiamento all'esercito siriano necessario alla fabbricazione di armi chimiche.
“Quest'uomo è accusato di aver, attraverso una società con sede in diverse località, in Francia e negli Emirati Arabi Uniti, partecipato alla fornitura di mezzi a varie strutture statali del regime siriano preposte alla produzione di armi non convenzionali”, ha riferito la fonte di Afp citata da Bfm.TV.
A suo carico la Procura francese ha avanzato le accuse di "cospirazione per commettere crimini contro l'umanità, concorso in crimini contro l'umanità e complicità in crimini di guerra"

L'operato dell'uomo sarebbe iniziato già nel marzo 2011, dai primi mesi della guerra civile in Siria, e sarebbe proseguito fino a gennaio 2018 o giugno 2019, a seconda dei crimini in questione.
L'inchiesta a suo carico, invece, è stata aperta nel 2017, dopo che la sua compagnia di navigazione era finita nella lista nera delle sanzioni finanziarie del Tesoro degli Stati Uniti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала