Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid Italia, da oggi sono 7 le Regioni in zona gialla

© Foto : Evgeny UtkinLa situazione a Milano durante la pandemia del coronavirus, Italia
La situazione a Milano durante la pandemia del coronavirus, Italia - Sputnik Italia, 1920, 27.12.2021
Seguici su
In tutta Italia saranno applicate le restrizioni previste dal decreto di Natale.
A partire dalla giornata odierna, 27 dicembre, sono 7 le Regioni in tutta Italia che si trovano in fascia gialla.
Si tratta di Calabria, Friuli Venezia Giulia, Marche, Liguria, Veneto e province autonome di Trento e Bolzano.
Tutti questi territori, infatti, continuano a rimanere sopra il limite previsto per quanto riguarda l'incidenza settimanale dei nuovi contagi ogni 100.000 abitanti, il tasso di occupazione dei posti letto ospedalieri nei reparti ordinari e quello nelle terapie intensive.
In un'ordinanza che dispone la permanenza del Friuli in zona gialla per almeno altri 15 giorni, il ministro della Salute speranza ha ricordato che "da nove settimane l'Italia si trova in una fase epidemica acuta caratterizzata da una elevata velocità di trasmissione del virus SARS CoV-2 nella maggior parte del Paese".
Il titolare della Sanità ha ribadito che "si assiste an un aumento costante, rapido e generalizzato del numero di nuovi casi di infezione, in particolare nella popolazione in età pediatrica".
Proprio in virtù del dilagare della variante Omicron e dell'impennata dei contagi, il governo nel cosiddetto decreto di Natale ha imposto nuove misure valide fino al 31 gennaio 2022, che saranno valide anche per la zona bianca.

L'obbligo di mascherina

La prima riguarda l'obbligo di indossare la mascherina in ambienti aperti, anche in zona bianca.
In generale, l'uso della mascherina è stato 'rinforzato' in tutta Italia visto che per accedere a mezzi pubblici, treni, aerei, cinema, teatri è necessario indossare la Ffp2.
Tale misura rimarrà in vigore fino al termine dello stato di emergenza, che è stato recentemente prorogato al 31 marzo 2022.

Estensione del Green pass rafforzato

Fino alla cessazione dello stato di emergenza, il decreto Natale prevede inoltre l'estensione dell’obbligo di Green Pass rafforzato, per vaccinati o guariti, alla ristorazione per il consumo anche al banco in bar e ristoranti.
Il certificato verde rafforzato sarà poi obbligatorio anche al chiuso per piscine, palestre e sport di squadra, ma anche per mostre e musei.
Inclusi nella lista anche centri benessere, centri termali, parchi tematici e di divertimento, per centri culturali, centri sociali e ricreativi al chiuso e per sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.
Sono esclusi da tali misure i livelli essenziali di assistenza, i centri dove si praticano attività riabilitative o terapeutiche e quelli educativi per l’infanzia
Fase 2, le persone a Milano - Sputnik Italia, 1920, 26.12.2021
Covid in Italia: netto calo di contagi, ma tasso di positività schizza oltre 10%

Divieti su eventi, feste e concerto con assembramenti

Fino al 31 gennaio 2022 restano vietati gli eventi, le feste e i concerti di qualunque natura che implichino assembramenti all'aperto.
Resteranno chiuse sale da ballo, discoteche e locali assimilati, dove si svolgono eventi, concerti o feste comunque denominati, aperti al pubblico.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала