Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Natale, spesi 2,5 miliardi di euro in cibo e bevande

© Sputnik . Federico BergaglioCenone natalizio
Cenone natalizio - Sputnik Italia, 1920, 26.12.2021
Seguici su
Coldiretti: spesi oltre 2,5 miliardi in cibo e bevande. +38% la spesa che hanno affrontato gli italiani nella festività natalizia. Lo spumante si conferma prodotto "immancabile"; il panettone primeggia su pandoro e pandolce.
Rispetto allo scorso anno si segna un +38% nella spesa sostenuta dagli italiani a tavola per la festività di Natale.
Lo riferisce la Coldiretti. L'associazione sindacale di rappresentanza per il settore agroalimentare del Paese sottolinea intanto il doppio delle persone che si sono messe a tavola rispetto al dato dello scorso anno: 7 persone in media quando l'anno scorso, causa pandemia ma non solo, ci si era messi a tavola, a "forchette e coltello pronti", in 3-4 persone.
Immancabile sulle tavole degli italiani lo spumante, confermato come prodotto di eccellenza per un brindisi con i propri cari per 8 italiani su 10.
Nell'eterna lotta per la predominanza sulle nostre tavole alla voce dolci vediamo quest'anno vincere il panettone, che batte il pandoro per una percentuale di 77% su 69%.
Fanno comunque da sfondo a questo grande classico delle feste natalizie per gli italiani numerosi dolci tipici locali.
La Coldiretti riporta poi nello specifico che, di 2,5 miliardi spesi in cibo e bevande come detto, ben 900 milioni di euro vanno al settore di spesa del mercato ittico, dove gli italiani non si sono risparmiati nel comprare molluschi in genere, ostriche, vongole, pesce bianco, e altri prodotti quali salumi e carni varie per arricchire le proprie tavole con le ricette più tradizionali, 510 milioni di euro per le bevande, 260 milioni in dolci e ben 500 milioni in ortaggi, frutta secca e non, conserve. 180 milioni infine in pasta e prodotti vari a base di cereali, 170 milioni in formaggi, uova, altro.
Inaugurato dalla rettrice dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza Antonella Polimeni, l'albero di Natale presso la città universitaria - Sputnik Italia, 1920, 17.12.2021
Il Natale degli italiani sarà a chilometro zero? Ecco cosa dice Coldiretti
L'Unioncamere-BMTI, società pubblica di riferimento per tutte le Camere di commercio del territorio italiano nei giorni immediatamente precedenti le festività aveva lanciato un monito:
"Quest’anno per gli italiani il tradizionale pranzo di Natale costerà di più"
A pesare sulla spesa delle famiglie per le celebrazioni natalizie, secondo la società, il rialzo nei prezzi all'ingrosso, in primis dei prodotti del comparto agroalimentare.
Segnalato dalla società un aumento su tutti i fronti: +30% sul prezzo del latte, ma anche +10% per le uova, +13% per carni di pollo, +17% per quelle di tacchino, +15% per vitellone e vitello, rispetto ad un anno fa, dati confermati nel risultato da analisi coldiretti.
Un Natale che difatti, come rilevato da Coldiretti, è stato più caro rispetto al precedente.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала