Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Gli scienziati spiegano il fenomeno della neve "incandescente" nell'Artico russo - Foto

© Sputnik . Konstantin MikhalchevskyLa neve in Crimea
La neve in Crimea - Sputnik Italia, 1920, 26.12.2021
Seguici su
La neve "incandescente" è stata ripetutamente osservata nella zona, ma fino a poco tempo fa i biologi non avevano una spiegazione dettagliata del perché un tale effetto si verifichi.
Gli scienziati della stazione biologica del Mar Bianco dell'Università Statale di Mosca, hanno recentemente notato un fenomeno insolito: un'illuminazione blu nella neve.
La biologa Vera Emelianenko era fuori per una passeggiata con uno dei suoi colleghi quando hanno notato un insolito bagliore nei cumuli di neve. Emelianenko ha preso una manciata di neve e l'ha schiacciata un po' per vedere il bagliore diventare ancora più luminoso. Poi ha invitato il suo collega e fotografo della stazione, Alexander Semenov, a scattare foto della luminescenza misteriosa. In seguito ha condiviso le foto del pittoresco fenomeno su Facebook.
Il giorno dopo, Emelianenko ha posto una palla di neve luminosa sotto uno stereomicroscopio ed ha presto individuato alcuni copepodi, piccoli crostacei acquatici. Quando li ha toccati, hanno brillato di un debole blu.
Secondo Ksenia Kosobokova, un'esperta di zooplancton marino artico all'Accademia Russa delle Scienze di Mosca, questi copepodi sono stati catturati da una potente corrente e sono passati attraverso le crepe nel ghiaccio e nella neve. Ma perché brillano? Gli esperti dicono che la bioluminescenza è prodotta principalmente quando una piccola molecola che immagazzina energia - la luciferina - si ossida.
La scoperta della neve "incandescente" alla stazione, che è attiva da più di 80 anni ma non aveva mai documentato un tale fenomeno prima, è diventata un motivo di orgoglio per i giovani biologi per la loro curiosità che non ha impedito loro di fare una passeggiata in una notte gelida.
"Non ti aspetti mai che proprio sotto il tuo naso ci sia una bellezza che non avevi pensato potesse esistere", ha detto Alexander Semenov.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала