Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cremlino: lancio missile Zirkon può rendere più convincenti ad Occidente note diplomatiche russe

© Ufficio Stampa Ministero della Difesa russo / Vai alla galleria fotograficaUn test del missile Zirkon
Un test del missile Zirkon - Sputnik Italia, 1920, 26.12.2021
Seguici su
Il recente lancio del missile ipersonico russo Zirkon potrebbe rendere le note diplomatiche della Russia all'Occidente "più convincenti", ha affermato oggi il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.
"Beh, speriamo che le note diventino più convincenti in questo modo", ha detto Peskov al canale Rossiya 1 quando gli è stato chiesto del lancio del missile ipersonico.
Il portavoce del Cremlino ha inoltre riferito che è partita dal presidente Putin l'idea delle garanzie di sicurezza che sono state recentemente proposte all'Occidente.
"Questa è... un'iniziativa del presidente, che è capace di un'analisi completa della situazione", ha detto Peskov.
I negoziati sulle garanzie di sicurezza che la Russia ha proposto agli Stati Uniti mostreranno se questi sono interessati a risolvere efficacemente le reciproche preoccupazioni o a prolungare indefinitamente questo clima, ha aggiunto.
"Questi colloqui dimostreranno immediatamente se gli americani sono pronti a dare una risposta sostanziale o preferiscono bloccare il processo e provare ad avviare negoziati perenni, lunghi anni", ha detto il portavoce, aggiungendo "la parte russa non sopporterà nel modo più assoluto" la seconda opzione.
Ha detto che la Russia ha bisogno di una decisione "rapida e specifica" sulle garanzie di sicurezza che soddisfi gli interessi nazionali.
"Manterrei un cauto ottimismo in questo momento e concentrerei le speranze nelle consultazioni che stiamo aspettando", ha detto Peskov.
La Russia ha elaborato le garanzie di sicurezza che aveva proposto agli Stati Uniti e alla Nato con la Cina, ha proseguito.
"India e Cina sono i nostri partner e alleati. Abbiamo coordinato le nostre azioni con loro in molti aspetti sulla scena internazionale, in particolare con la Cina", ha affermato Peskov.
Ha osservato che la settimana scorsa la Cina ha "molto apprezzato" le proposte di sicurezza russe, aggiungendo che "continueremo le nostre consultazioni".
Commentando la possibilità dell'espansione della Nato in Ucraina, Georgia e Moldavia, ha affermato che la Russia la vede "come una questione di vita o di morte".
Un'altra escalation della guerra civile nella regione orientale ucraina del Donbass sarebbe inaccettabile per la Russia poiché si avverrà proprio vicino al confine russo, ha spiegato Peskov.
"Ci viene detto di adottare misure di de-escalation, ma nessuno dice lo stesso all'Ucraina. Nessuno si rivolge all'Ucraina per dire che un'altra escalation della guerra civile sarebbe inaccettabile e che sarebbe assolutamente irricevibile per noi in quanto proprio vicino ai nostri confini. Dopotutto, lì vivono i russi il cui destino il nostro Paese non può ignorare", ha detto il portavoce del Cremlino.
Peskov ha accusato i Paesi occidentali di essere prevenuti sulla loro posizione nel conflitto in Ucraina orientale. Alla domanda sulle sanzioni statunitensi contro la Russia, Peskov ha affermato che Mosca comprende che il presidente Joe Biden non può semplicemente annullare le sanzioni in una volta.
Vladimir Putin durante la sua Conferenza stampa di fine anno 2021 - Sputnik Italia, 1920, 26.12.2021
Putin: Russia ha diverse opzioni di risposta all'espansione Nato verso est
"Molte procedure sono codificate, il che significa che un presidente può agire solo entro i limiti delle leggi e degli atti approvati dal Congresso. E' probabilmente dovuto allo scontro politico tra repubblicani e democratici, quindi il presidente non può semplicemente alzarsi e cancellare tutto. E lo capiamo molto bene e siamo consapevoli che dovremo vivere a lungo con queste sanzioni", ha rilevato il portavoce del Cremlino.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала