Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia, consegnato a Rosatom il nuovo rompighiaccio a propulsione nucleare Sibir

© Foto : Press service of the Baltic shipyardRompighiaccio a propulsione nucleare "Sibir"
Rompighiaccio a propulsione nucleare Sibir - Sputnik Italia, 1920, 25.12.2021
Seguici su
La prima nave rompighiaccio a propulsione nucleare di serie del progetto 22220 Sibir è stata consegnata a Rosatom per essere operativa.
Il nuovo primo rompighiaccio a propulsione nucleare russo di serie del progetto 22220 Sibir è stato consegnato a Rosatom per essere operativo nella giornata di oggi, ha riferito la società nucleare statale russa.

"Il 24 dicembre, a San Pietroburgo, presso il cantiere navale baltico, si è svolta la cerimonia di firma del certificato di accettazione del primo rompighiaccio nucleare universale di serie Sibir del progetto 22220", si legge nel comunicato.

Dopo il completamento delle pratiche burocratiche e la preparazione per la navigazione, il primo rompighiaccio nucleare universale seriale Sibir lascerà San Pietroburgo in direzione di Murmansk, afferma il comunicato stampa.
Rompighiaccio nucleare russa Arktika entrerà in servizio ufficialmente questa settimana - Sputnik Italia, 1920, 16.11.2021
Test in mare per la nuova nave rompighiaccio a propulsione nucleare russa Sibir
L'inizio dei lavori di costruzione del rompighiaccio Sibir è avvenuto il 26 maggio 2015, mentre il varo è stato il 22 settembre 2017. Ora, nelle acque della rotta 'passaggio a nord-est' nell'Artico è operativo il principale rompighiaccio nucleare universale Arktika del progetto 22220. Al momento, nel cantiere navale di San Pietroburgo continua la costruzione dei rompighiaccio nucleari universali Ural, Yakutia e Chukotka.
I rompighiaccio nucleari del progetto 22220, con una potenza di 60 MW, sono attualmente i più grandi e potenti al mondo. Sono necessari per garantire la leadership russa nell'Artico. La lunghezza della nave è di 173,3 metri, la larghezza di 34 metri, il dislocamento è di 33.500 tonnellate. Questi rompighiaccio saranno in grado di far navigare convogli di navi in ​​condizioni artiche, rompendo il ghiaccio fino a tre metri di spessore. Inoltre, permetteranno alle petroliere provenienti dalle penisole di Yamal e Gydan e dalla piattaforma del Mare di Kara di raggiungere la regione Asia-Pacifico.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала