Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

5 professioni cercate e non trovate dai datori di lavoro italiani

© Foto : Media StellantisOperaio Stellantis al lavoro
Operaio Stellantis al lavoro - Sputnik Italia, 1920, 25.12.2021
Seguici su
Ma sarà vero che in Italia manca il lavoro? Sì, in parte è vero, ma è anche vero che mancano le professionalità. Cosa significa? Significa che i posti di lavoro ci sono, ma gli italiani non hanno le competenze per ricoprire quei ruoli ricercati dalle aziende.
Posti di lavoro che restano vacanti e, di conseguenza, anche quelle imprese non crescono. Quindi non è solo colpa di un fantomatico “mercato del lavoro” che non offre opportunità, ma anche di un bagaglio di competenze che spesso mancano.
È come dire che la formazione scolastica va da una parte e quella richiesta dalle imprese è su un altro pianeta.

Mancano gli ottici

Ad esempio, l’Economia del Corriere della Sera fa presente che in Italia mancano figure professionali nel settore dell’ottica. E così, per sopperire alla carenza, Luxottica fa da sé, lanciando un programma di reclutamento presso il Campus Salmoiraghi & Viganò, dedicato a 70 tra i migliori neodiplomati nelle scuole di ottica italiane.
Ai candidati è stato proposto un percorso che porterà alcuni di loro ad entrare a far parte dello staff di uno dei punti vendita della catena Salmoiraghi & Viganò o Ray-Ban Store. Il contratto di inserimento è a tempo determinato per iniziare, ma coloro i quali si saranno distinti otterranno un contratto a tempo indeterminato. Inoltre, è previsto un premio d'inserimento pari a 2.500 euro.
Luxottica ha di recente acquisito l’Irso di Vinci in provincia di Firenze, una delle più prestigiose scuole di ottica e optometria in Italia. Questo con l’obiettivo di formare nuove generazioni di ottici.

I giuntisti

Passiamo al settore delle telecomunicazioni, per parlare dei giuntisti, una figura professionale ai più sconosciuta, ma che risulta essere fondamentale per collegare i cavi in fibra ottica che creano le reti e che collegano gli edifici alle reti.
In un momento storico in cui l’Italia si appresta ad ampliare in modo robusto la rete in fibra ottica, questa figura professionale è molto richiesta. Ma chi conosce un giuntista?
Ecco che Tim e Open Fiber li sta formando in casa e direttamente sul cantiere. Serve però un piano di formazione regionale, se non addirittura nazionale, perché di giuntisti ne occorrono non pochi.

Camionisti

Nessuno vuol fare il camionista? Il problema è la barriera in ingresso per ottenere la patente, la quale è per molti troppo costosa.
Ma è anche un lavoro che richiede lunghe trasferte di giorni o settimane lontani da casa, e così non si trovano più camionisti.
L’effetto benefico è che ora le imprese sono disposti a pagarli di più, infatti gli stipendi possono arrivare anche a 3mila euro netti al mese.
Il segretario generale della Fai-Conftrasporto, Andrea Manfron, citato dal Corriere, dice che il lavoro ha una prospettiva di lungo periodo per chi decide di intraprendere questa strada. Questo perché la logistica è diventata sempre più importante per il trasporto delle merci (vedasi l’e-commerce).
Inoltre, è stimolante, perché i mezzi attuali sono dotati di tecnologie molto avanzate. Bisogna avere almeno 21 anni per iniziare a fare questo mestiere.

Cuochi e camerieri

Servono di nuovo cuochi e camerieri, e la pandemia ha in molti casi “resettato il gioco”, si sono aperte nuove opportunità per molti.
Il lavoro del cuoco e del cameriere non è per tutti, richiede sacrificio e dedizione, ma se si trovano i giusti datori di lavoro, la paga è buona e i contributi sono versati. L’importante è non farsi circuire da offerte al ribasso e sprovviste delle tutele previste per il settore.

Esperti di sicurezza informatica

Per nessun lavoro ci si improvvisa e ciò vale men che meno per gli esperti di sicurezza informatica, sicuramente un lavoro promettente per i prossimi anni.
La sicurezza informatica è diventata prominente e indispensabile in ogni contesto lavorativo e anche tra le mura domestiche.
Ampie le prospettive. Servono cyber risk analyst, security consulting engineering e chief information security officer.
Accenture cerca 300 profili da inserire entro i prossimi anni, ricercate donne e uomini esperti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала