Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia, per la prima volta multata di 86 milioni di euro Google

© AP Photo / Alastair GrantLogotipo di Google
Logotipo di Google - Sputnik Italia, 1920, 24.12.2021
Seguici su
Un tribunale russo ha richiesto un pagamento di 86 milioni di euro da parte di Google, per la ripetuta mancata cancellazione di informazioni vietate.
In Russia, un tribunale ha imposto per la prima volta il pagamento di una multa sulla base del fatturato ad una azienda IT: è stato richiesto a Google un pagamento pari a 86 milioni di euro, per la ripetuta mancata cancellazione di informazioni vietate.

"In relazione al reato amministrativo previsto dalla parte 5 articolo 13.41 del Codice amministrativo, (...) Google s.r.l. è stata dichiarata colpevole. (...) È stata inflitta una pena sotto forma di un'ammenda amministrativa per un importo di 86 milioni di euro", è stato riferito a Sputnik dal servizio stampa del tribunale distrettuale di Tagansky (Mosca).

Dalla banca dati unificata dei tribunali di Mosca, risulta che questa parte dell'articolo non è mai stata precedentemente applicata.
La società, dal canto suo, ha risposto che studierà la decisione del tribunale e determinerà gli ulteriori eventuali passi da fare.
In precedenza, a questo e ad alcuni social network erano state assegnate singole multe non legate alla performance finanziaria.
Escludendo la decisione odierna, l'importo totale delle multe di Google era arrivato a 698mila euro circa.
Google in particolare è stata condannata al pagamento della suddetta multa per non aver rimosso contenuti proibiti, inclusi richiami all'estremismo, collegamenti ad esso, nonché per il rifiuto di fornire la localizzazione dei dati personali dei cittadini russi sui server situati nel Paese.
Google Neon - Sputnik Italia, 1920, 26.11.2021
Antitrust, 20 milioni di multa a Google e Apple per violazione Codice Consumo e pratiche aggressive
In relazione a Google, quest'anno un tribunale russo ha esaminato 16 protocolli amministrativi per mancata cancellazione di informazioni illegali entro il termine prescritto. A partire da ottobre, il servizio non ha eliminato circa 2,6mila materiali ed è stato condannato ad una multa per responsabilità amministrativa, per una somma di circa 450.000 euro, aveva affermato in precedenza il Servizio federale per la supervisione nella sfera della connessione e comunicazione di massa (Roskomnadzor).

Il 25 ottobre Google aveva annunciato di aver pagato tutte le multe cui la società IT era stata condannata in Russia.
Oggi l'ulteriore multa per la società con sede in California.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала