Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Manovra economica 2022, tutte le misure approvate dal Senato

CC BY 2.0 / Simone Ramella / Palazzo Chigi
Palazzo Chigi - Sputnik Italia, 1920, 24.12.2021
Seguici su
Mentre il testo si trova a metà del guado e le modifiche e correzioni sono state apportate come richiesto dai partiti della maggioranza, vediamo cosa contiene la manovra economica 2022.
Ci siamo, la manovra economica 2022 ottiene il primo al Senato, con 215 voti favorevoli e soltanto 16 voti contrari. Il Senato approva e ora il testo passa alla Camera dei deputati per l’approvazione finale, che dovrà avvenire entro il 31 dicembre. I deputati hanno quindi pochi giorni per esaminare la manovra di bilancio del 2022.

Manovra economica 2022, cosa prevede?

Con la manovra economica 2022 cambia l’Irpef, le bollette elettriche e del gas potranno essere rateizzate in 10 mesi, viene anche rifinanziato il fondo per il bonus TV e decoder, mentre per le multinazionali scatta la stretta sulle delocalizzazioni selvagge.
Novità anche per le cartelle esattoriali e per il Superbonus 110%, a cui aggiungere anche il bonus mobili.
Cartelle esattoriali: per pagare le cartelle esattoriali notificate dal primo gennaio al 31 marzo 2022 ci saranno 6 mesi in più di tempo e senza interessi di mora o sanzioni.
Superbonus 110%: alla fine, i partiti la spuntano su Mario Draghi (che non era d’accordo) e ottengono l’eliminazione del tetto Isee sulle villette e le limitazioni alla sola prima casa. Il Superbonus 110% viene garantito per tutto il 2022 anche sulle case unifamiliari, ma resta il vincolo di avanzamento dei lavori al 30% entro il 30 giugno 2022. Proroga anche per gli impianti fotovoltaici e agevolazioni per le opere di abbattimento delle barriere architettoniche. Per le aree ricadenti, nelle zone del sisma il Superbonus 110% è esteso fino al 31 dicembre 2025.
Bonus mobili: il bonus mobili sale a 10mila euro.
Irpef con 4 aliquote: dal 2022 le aliquote Irpef passano a quattro. 23% per i redditi fino a 15mila euro; 25% per quelli da 15mila a 28mila euro; 35% tra i 28mila e i 50mila euro; 43% oltre i 50mila euro. Confermato il bonus Renzi da 100 euro per i redditi fino a 15mila euro e, in parte, confermato fino a 28mila euro.
Irap addio, ma non per tutti: 835mila lavoratori autonomi e professionisti con partita Iva dicono addio all’Irap.
Bonus TV e decoder: il bonus per acquistare un nuovo televisore o un decoder adeguato al nuovo standard del digitale terrestre è stato rifinanziato con 68 milioni di euro. Vi potranno accedere persone con Isee basso, mentre i pensionati con più di 70 anni e un trattamento pensionistico inferiore ai 20mila euro, potranno ricevere il dispositivo direttamente a casa via Poste Italiane.
Sconto contributi previdenziali dipendenti: i dipendenti con redditi fino a 35mila euro (2.692 euro lordi al mese), fino al 31 dicembre 2022 potranno beneficiare di uno sconto dei contributi previdenziali pari allo 0,8%.
Norma anti-delocalizzazione: se i datori di lavoro di imprese con almeno 250 dipendenti decidono di procedere alla chiusura di una sede, con un minimo di 50 licenziamenti, dovranno comunicare ai sindacati l’avvio della procedura per iscritto, almeno 90 giorni prima. Comunicazione da inviare anche alle regioni, ai ministeri competenti e all’Anpal. L’azienda dovrà anche presentare un piano per limitare gli effetti derivanti dalla chiusura; in mancanza del piano, saranno previste sanzioni a carico dell’impresa.
Bonus rubinetti: anche per il 2022 rinnovato il bonus rubinetti, per acquistare e installare sistemi di filtraggio dell’acqua.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала