Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Francia, vaccino di richiamo a 3 mesi per contrastare la variante Omicron

© Sputnik . Aleksander GalperinVaccinazione
Vaccinazione  - Sputnik Italia, 1920, 24.12.2021
Seguici su
L'autorità francese riduce l'intervallo di tempo necessario per la somministrazione della terza dose, quella di richiamo, a tre mesi. Partono anche le vaccinazioni, sempre terza dose, per gli adolescenti fragili nella fascia di età tra i 12 e i 17 anni.
Con una nota l'Alta Autorità della Sanità (HAS) della Francia raccomanda di ridurre a tre mesi il tempo che intercorre tra la vaccinazione primaria contro il Covid-19 e il richiamo e di ampliare la campagna di richiamo agli adolescenti fragili di età 12-17 anni, nel tentativo di rallentare la propagazione della variante Omicron del coronavirus SARS-CoV-2, variante particolarmente contagiosa.
Mentre la Francia sta affrontando da diverse settimane una quinta ondata epidemica, legata alla variante Delta del coronavirus responsabile del Covid-19, ora sta subendo "l'espansione rapidissima della variante Omicron, (...) molto più contagiosa della Delta" e (che) "sembra sfuggire in parte ai vaccini", osserva l'HAS.

"L'attuale preoccupante contesto epidemico giustifica un'accelerazione della campagna vaccinale, suggerendo un possibile richiamo a partire da tre mesi dalla vaccinazione primaria, (...) anche per gli adolescenti fragili tra i 12 e i 17 anni".

L'autorità fa sapere che deciderà “in seguito” l'eventuale estensione della campagna di richiamo vaccinale a tutti gli adolescenti di questa fascia di età.
L'aeroporto di Parigi, Charles-de-Gaulle - Sputnik Italia, 1920, 16.12.2021
Covid-19, variante Omicron: la Francia stringe sui viaggi da e per la Gran Bretagna
La Francia si allinea così alla Germania, la quale Commissione tedesca sui vaccini (STIKO) aveva raccomandato proprio la somministrazione della dose di rinforzo a tre mesi, anzichè, come fatto in precedenza, a sei.
L'Italia giusto ieri ha deciso di aspettare l'ok, tramite ordinanza del ministero della salute, dopo il via libera da Aifa previsto per oggi, per accorciare i tempi della terza dose di rinforzo a quattro mesi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала