Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Caso Rackete, giudici archiviano l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina

© AP Photo / David YoungCarola Rackete
Carola Rackete - Sputnik Italia, 1920, 23.12.2021
Seguici su
La Procura di Agrigento archivia l’inchiesta contro Carola Rackete, la ragazza divenuta famosa per aver comandato la nave umanitaria Sea Watch 3 e aver speronato una nave militare italiana, nel tentativo di entrare in porto, avendo a bordo un carico di 53 migranti.
Secondo la Procura di Agrigento, “le condotte attuate dal comandante Rackete non possono dirsi antigiuridiche, perché sono avvenute nel corso di una doverosa attività di soccorso di vite in mare, e pertanto scriminate sia dallo stato di necessità che dall’adempimento di un dovere giuridico”, riporta il quotidiano La Stampa.
Cade così la principale indagine che riguardava l’ex comandante Rackete, in riferimento al salvataggio di 53 migranti avvenuto il 12 giugno del 2019 nel Mediterraneo centrale.
Quel salvataggio si concluse in modo drammatico il 29 giugno, quando l’allora comandante della Sea Watch 3 entrò nel porto di Lampedusa, nonostante le fosse stato vietato. Nel tentativo di accostare al molo, Carola Rackete speronò una motovedetta della Guardia di Finanza.
Approdata a Lampedusa, la Rackete fu posta agli arresti domiciliari e in seguito liberata. Ad aprile di quest’anno quell’inchiesta è stata archiviata, con la stessa motivazione di oggi: Carola Rackete agì “in stato di necessità”.
Il Gip, accogliendo le motivazioni della procura e archiviando l’inchiesta, ha stabilito che Carola Rackete agì “nell’adempimento del dovere di salvataggio previsto dal diritto, nazionale e internazionale del mare”.
Inoltre, il gip scrive che non si poteva considerare "luogo sicuro" “il porto di Tripoli”. Un passaggio che potrebbe creare un precedente giuridico in Italia.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала