Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cina, foto satellitari di antenne proiettate su Mar Cinese Meridionale: insospettiti gli USA

© REUTERS / U.S. NavyNavi cinesi presso le isole contese nel Mar Cinese Meridionale
Navi cinesi presso le isole contese nel Mar Cinese Meridionale - Sputnik Italia, 1920, 22.12.2021
Seguici su
L'esercito cinese starebbe compiendo "passi importanti" per migliorare le sue capacità di guerra elettronica (EW) e di raccolta di informazioni vicino al Mar Cinese Meridionale, secondo un rapporto di un think tank statunitense.
Il Center for Strategic and International Studies (CSIS) di Washington ha condiviso una serie di immagini satellitari, catturate dalla società statunitense Maxar Technologies, che presumibilmente mostrano le strutture dell'Esercito Popolare di Liberazione Cinese (PLA) in rapida espansione vicino a Mumian, sull'isola di Hainan.
© FotoL'esercito cinese starebbe compiendo "passi importanti" per migliorare le sue capacità di guerra elettronica (EW) e di raccolta di informazioni vicino al Mar Cinese Meridionale
L'esercito cinese starebbe compiendo passi importanti per migliorare le sue capacità di guerra elettronica (EW) e di raccolta di informazioni vicino al Mar Cinese Meridionale - Sputnik Italia, 1920, 22.12.2021
L'esercito cinese starebbe compiendo "passi importanti" per migliorare le sue capacità di guerra elettronica (EW) e di raccolta di informazioni vicino al Mar Cinese Meridionale
Il think tank ha descritto il sito di Mumian come sede delle piattaforme cinesi di localizzazione e comunicazione satellitare (SATCOM), che svolgono un ruolo significativo nella raccolta di informazioni sui segnali (SIGINT) e nella raccolta di informazioni sulle comunicazioni (COMINT).
© FotoLe immagini satellitari, catturate dalla società statunitense Maxar Technologies, che presumibilmente mostrano le strutture dell'Esercito Popolare di Liberazione Cinese (PLA)
Le immagini satellitari, catturate dalla società statunitense Maxar Technologies, che presumibilmente mostrano le strutture dell'Esercito Popolare di Liberazione Cinese (PLA) - Sputnik Italia, 1920, 22.12.2021
Le immagini satellitari, catturate dalla società statunitense Maxar Technologies, che presumibilmente mostrano le strutture dell'Esercito Popolare di Liberazione Cinese (PLA)
Secondo il CSIS, le immagini satellitari, che includono nuove antenne e antenne paraboliche, rivelano che la Cina avrebbe “rapidamente ampliato" la struttura di Mumian, cosa che fornirebbe al PLA una "maggiore capacità di tracciare e contrastare le forze militari straniere che operano nella regione e nello spazio aereo".
© FotoLe strutture dell'Esercito Popolare di Liberazione Cinese (PLA) in rapida espansione vicino a Mumian, sull'isola di Hainan
Le strutture dell'Esercito Popolare di Liberazione Cinese (PLA) in rapida espansione vicino a Mumian, sull'isola di Hainan - Sputnik Italia, 1920, 22.12.2021
Le strutture dell'Esercito Popolare di Liberazione Cinese (PLA) in rapida espansione vicino a Mumian, sull'isola di Hainan
A parte le antenne paraboliche, nelle foto si vedono strade di nuova costruzione, fondamenta di edifici gettate di recente e un gran numero di veicoli, che secondo il think tank indicano che "il sito è probabilmente utilizzato come campo di addestramento per le forze del PLA impegnate nella raccolta di SIGINT e EW (guerra elettronica e intercettazione segnali)".
© FotoLe immagini satellitari rivelano che la Cina avrebbe “rapidamente ampliato" la struttura di Mumian
Le immagini satellitari rivelano che la Cina avrebbe “rapidamente ampliato la struttura di Mumian - Sputnik Italia, 1920, 22.12.2021
Le immagini satellitari rivelano che la Cina avrebbe “rapidamente ampliato" la struttura di Mumian
Il CSIS ha definito la struttura di Mumian parte di "una rete in crescita di installazioni militari che consente al comando del teatro meridionale del PLA di proiettare energia nel Mar Cinese Meridionale".
La struttura è operativa dal 2018, quando un Boeing Growler EA-18G (aereo imbarcato bimotore a getto sviluppato per la guerra elettronica) della Marina degli Stati Uniti avrebbe incontrato la tecnologia cinese di disturbo, mentre sorvolava il Mar Cinese Meridionale nell'aprile di quell'anno.
Il rapporto del CSIS arriva tra le tensioni in corso sui territori del Mar Cinese Meridionale, che, oltre che da Pechino, sono rivendicati anche da Giappone, Vietnam, Malesia, Filippine, Taiwan e Brunei. Pechino considera le contese Isole Spratly nel Mar Cinese Meridionale come suo territorio, nonostante una sentenza del tribunale internazionale contesti tali pretese.
Gli Stati Uniti non hanno rivendicazioni territoriali sull'area, ma interessi condivisi per l’estrazione del petrolio, che nei fondali dell’arcipelago abbondano. Spesso conducono nell'area le cosiddette ‘missioni per la libertà di navigazione’, che sono state criticate da Pechino come provocazioni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала