Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

USA, bambini di terza elementare a Washington D.C. costretti a inscenare l’Olocausto

© AFP 2021 / JACK GUEZ Un israeliano sosta di fronte ad uno dei vagoni usati per trasportare gli ebrei nei lager.
Un israeliano sosta di fronte ad uno dei vagoni usati per trasportare gli ebrei nei lager. - Sputnik Italia, 1920, 21.12.2021
Seguici su
Un membro dello staff della Watkins Elementary School avrebbe imposto ai bambini di terza elementare di inscenare una drammatizzazione dell’Olocausto nella biblioteca della scuola, con tanto di simulazione di camere a gas, fosse comuni e fucilazioni. L'istruttore è stato sospeso venerdì, in attesa di provvedimenti definitivi.
"Questo non era un piano di lezione approvato e ci scusiamo sinceramente con i nostri studenti e le famiglie che sono stai soggetti a questo incidente", ha detto un portavoce delle scuole pubbliche della capitale.
"Voglio riconoscere la gravità di questa cattiva decisione educativa, poiché agli studenti non dovrebbe mai essere chiesto di recitare o rappresentare alcuna atrocità, in particolare genocidio, guerra o omicidio", ha affermato a sua volta il preside MScott Berkowitz in una e-mail di scuse inviata ai genitori.
Il docente, cui è stato concesso l’anonimato, avrebbe assegnato ruoli specifici agli scolari, secondo la ricostruzione dei fatti. Uno dei bambini era stato scelto per interpretare Adolf Hitler, che, a fine rievocazione, sarebbe stato costretto ad inscenare un suicidio, appunto come fece il dittatore nazista.
A un altro bambino sarebbe stato chiesto di fingere di essere su un treno, per essere portato in un campo di concentramento, per infine morire in una camera a gas; ad un altro di fingere di sparare ai suoi compagni, tanto che da più parti i genitori si sarebbero lamentati di una tale metodica didattica.
Pare, per altro, che l'istruttore durante la rappresentazione abbia fatto commenti antisemiti e che alla domanda dei bambini sul perché i tedeschi avessero fatto tutto questo, egli abbia risposto “perché gli ebrei hanno rovinato il Natale".
L'istruttore avrebbe anche chiesto ai bambini di non dire a nessuno del loro ‘particolare’ esercizio di rievocazione, cosa che ha fatto ancor più insospettire i genitori, dato che, ovviamente, i bambini hanno raccontato loro ogni particolare.
L'incidente è stato segnalato alla commissione didattica delle scuole di Washington D.C. e il membro dello staff della Watkins Elementary School è ora in aspettativa, in attesa di un'indagine amministrativa vera e propria.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала