Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Riforma della pensioni, c'è l'apertura di Draghi

© Karwai TangMario Draghi al COP26
Mario Draghi al COP26 - Sputnik Italia, 1920, 21.12.2021
Seguici su
Soddisfazione da parte dei sindacati, che hanno però rimarcato l'importanza di procedere in maniera diversa con la trattativa, rispetto a quanto accaduto con la riforma fiscale.
A meno di una settimana dallo sciopero generale dei lavoratori, proclamato da Cgil, Cisl e Uil, il governo si è detto pronto ad avviare un "cantiere" per discutere di riforma delle pensioni, purchè non sia messa "a repentaglio" la sostenibilità del sistema nel medio e nel lungo periodo e all'interno del contesto europeo.
Come riporta l'AGI, il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nelle scorse ore, è tornato a incontrare i sindacati a palazzo Chigi e ha aperto alla richiesta dei rappresentanti dei lavoratori su una modifica della legge Fornero.

"Avvieremo subito un programma operativo. Possiamo lavorare su qualsiasi modifica purchè non sia messa a repentaglio la sostenibilità nel medio e lungo periodo e all'interno del contesto europeo", sono le parole di Draghi riportate da AGI.

Stando a quanto trapelato da Palazzo Chigi, il nuovo percorso di dialogo tra governo e parti sociali si focalizzerà su tre punti: flessibilità in uscita, pensioni complementari e precarietà giovanile.

La reazione dei sindacati

"Siamo di fronte a una dichiarazione ufficiale sulla disponibilità del Governo a fare una discussione sulla riforma della legge Fornero, cosa che non era mai avvenuta in questi anni", ha detto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, al termine dell'incontro, precisando, tuttavia, che il metodo di trattativa dovrà differenziarsi da quello usato per la riforma fiscale.
Soddisfazione anche da parte del segretario di Cisl, Luigi Sbarra, che ha dato un giudizio positivo all'incontro con il governo:
"Finalmente apriamo il cantiere della riforma per arrivare alla revisione della legge Fornero nella prospettiva di rendere il sistema più flessibile, più equo, più sostenibile", è stata la reazione del segretario Cisl, che ha sottolineato quali punti di primaria importanza le pensioni di garanzia per giovani e donne, la flessibilità in uscita e l'implementazione a livello strutturale dell'Ape sociale.
Sulla stessa linea d'onda anche il numero uno della Uil, Pierpaolo Bombardieri:
"Si è deciso di aprire finalmente un cantiere per discutere della riforma della legge Fornero. Abbiamo concordato un metodo e un calendario di incontri che ci sarà comunicato domani", ha dichiarato.

Il calendario degli incontri

Nei prossimi giorni, rendono noto le sigle sindacali, l'esecutivo invierà il calendario delle convocazioni per le trattative.
In questo senso, ad occuparsi della parte tecnica saranno il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Roberto Garofoli e il consigliere economico Marco Leonardi, mentre i ministri dell'Economia Daniele Franco, del Lavoro Andrea Orlando e della Pa Renato Brunetta avranno la responsabilità del coordinamento politico.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала