Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Palermo, scatta la denuncia per 39 furbetti del reddito di cittadinanza

CC0 / Pixabay.com / Carabinieri
Carabinieri - Sputnik Italia, 1920, 21.12.2021
Seguici su
A percepire abusivamente il sussidio erano stati anche alcuni detenuti per associazione a delinquere di tipo mafioso.
I carabinieri della compagnia di Misilmeri e del gruppo carabinieri tutela lavoro di Palermo hanno fatto scattare la denuncia per 39 soggetti in stato di libertà alla procura di Termini Imerese, residenti nei comuni del comprensorio per indebita percezione del reddito di cittadinanza.
Lo rende noto questa mattina il Giornale di Sicilia, precisando che il danno erariale complessivo è stato quantificato in oltre 300.000 euro.
Attualmente, sono in corso le procedure per la sospensione del beneficio ed il recupero delle somme indebitamente percepite da parte degli indagati.
Le denunce sono il frutto di un'inchiesta iniziata nello scorso mese di ottobre, che ha portato alla luce come i 39 soggetti, 25 donne e 14 uomini, abbiano presentato dichiarazioni, omettendo informazioni che avrebbero bloccato l'erogazione del sussidio.

Tra le informazioni nascoste al momento della presentazione della domanda, il fatto che si trovassero agli arresti o che uno dei componenti del loro nucleo familiare fosse detenuto per associazione per delinquere di tipo mafioso.

A risultare indagati sono anche alcuni stranieri con meno di 10 anni di permanenza sul territorio italiano e, pertanto, privi dei requisiti di lunga residenza.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала