Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid Italia, Speranza: "Situazione non è semplice. Mascherine e terze dosi scudi contro Omicron"

© Foto : CC-BY-NC-SA / Filippo Attiliil Ministro della Salute Roberto Speranza
il Ministro della Salute Roberto Speranza - Sputnik Italia, 1920, 20.12.2021
Seguici su
Intervistato da Fabio Fazio su Rai3, il ministro della Salute ha fatto il punto sull'emergenza pandemica in Italia, con particolare riferimento alla variante Omicron.
Per affrontare la nuova ondata pandemica di Covid-19, caratterizzata dalla diffusione della variante Omicron, sarà più che mai importante fare affidamento su terze dosi e mascherine.
Ad affermarlo a Che tempo che fa su Rai3 è il ministro della Salute, Roberto Speranza, il quale ha comunque sottolineato che la situazione in Italia è meno grave rispetto ad altri Paesi europei:
"Sicuramente è vero che la situazione a livello europeo e italiano non è semplice. I nostri numeri sono di gran lunga migliori rispetto ad altri Paesi europei, ma comunque è evidente che c'è una crescita significativa costante a cui dobbiamo porre rimedio, perché se continuiamo così rischiamo che il nostro sistema sanitario vada in difficoltà", ha detto Speranza.
Il ministro ha quindi chiarito che il governo farà "una riflessione con i nostri scienziati per valutare la congruità delle misure", ma che nel mentre è già stato "prorogato lo stato di emergenza e alzato il livello di attenzione negli arrivi dai Paesi europei".
Annunciata inoltre un'indagine flash, che sarà svolta nella giornata di oggi, per valutare il livello di diffusione di Omicron in Italia, in vista della cabina di regia annunciata dal premier Draghi per il 23 di dicembre, in cui verosimilmente verrà presa una decisione su eventuali nuove misure restrittive.
Iniziativa “No vax, no drink” - Sputnik Italia, 1920, 19.12.2021
Protesta dei camici bianchi No vax all’Assemblea dell’ordine dei medici di Roma
In questo senso, Speranza ha ribadito che nessuna decisione è stata ancora presa, e che ogni passo ulteriore verrà intrapreso soltanto "numeri alla mano".

L'appello alla popolazione

Arriva poi un appello diretto alla popolazione italiana, alla quale Speranza chiede di "tenere altissimo il livello di attenzione":
"Chiediamo anche uno sforzo in più ai cittadini nel rispetto delle misure di sicurezza: mascherina, distanziamento ed evitare gli assembramenti sono più importanti che in passato", ha proseguito il ministro.
Sottolineata ancora una volta l'importanza della campagna vaccinale, ed in particolar modo per quanto riguarda le terze dosi.

Ipotesi Green pass agli studenti

Per quanto concerne la richiesta dei sindaci sul Green pass obbligatorio per gli studenti, Speranza ha cercato di chiarire la posizione del Governo, che si pone a metà tra la necessità di tutelare il diritto alla salute dei cittadini tutti e, ovviamente, il diritto all'istruzione.
"Il diritto alla salute è un diritto essenziale e da ministro mi batto per questo, ma c'è un altro diritto essenziale che è il diritto all'istruzione. Abbiamo provato a trovare un equilibrio. La richiesta fatta dai sindaci merita di essere approfondita, ma lo sforzo del governo è tutelare la scuola", ha concluso Speranza.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала