Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Capri verso la chiusura a Capodanno: niente luci e musica in piazza

Il porto di Capri - Sputnik Italia, 1920, 20.12.2021
Seguici su
Si infrangono definitivamente i sogni di Capri e del settore turistico dell'isola di ritornare ai fasti pre-Covid per Capodanno, dopo un'estate che aveva visto l'isola azzurra ricevere il riconoscimento 'Covid-free'.
Niente piazzetta illuminata a giorno, tappi di champagne che saltano, musica ad alto volume e assembramenti dunque, che almeno per un altro rimarranno un ricordo impresso in maniera indelebile nella memoria di coloro che in passato hanno potuto trascorrere il Capodanno a Capri.
Non ci saranno neanche i sold-out per gli alberghi e le varie strutture ricettive isolane, che hanno preventivamente deciso di serrare i battenti in attesa di tempi migliori, in cui si potrà tornare a viaggiare senza restrizioni o veti di sorta
Una decisione, quella di chiudere, già maturata da diverso tempo e non legata alla recente ordinanza della Regione Campania, che ha vietato gli eventi pubblici e quindi anche i tradizionali festeggiamenti in piazzetta.
A confermarlo all'AGI è stato il presidente di Federalberghi Capri, Sergio Gargiulo:

"Avevamo già pensato di chiudere per questo periodo anche perché è difficile riaprire per pochi giorni. Bisognerebbe tenere prezzi molto alti per coprire le spese fisse e del personale", ha affermato, precisando che rimarranno aperti solo alcuni B&B, che ospiteranno coloro i quali decideranno di passare le feste sull'isola azzurra a dispetto delle restrizioni.

L'attenzione, ha proseguito Gargiulo, sarà ora totalmente concentrata verso la stagione estiva 2022, nella quale gli albergatori dell'isola azzurra si augurano "di poter fare ancora meglio", nella speranza che non ci siano "contraccolpi legati alla quarta ondata".
Chiusure accettate di buon grado anche dal sindaco del comune di Capri, Marino Lembo, il quale ha sottolineato come molte strutture ricettive abbiano approfittato della situazione per effettuare lavori di ristrutturazione e ammodernamento, sfruttando anche i bonus del Governo.

"Condivido pienamente le misure decise a livello nazionale e dal presidente della Regione, Vincenzo De Luca. Dobbiamo attenerci alle regole ed essere tutti responsabili. Per i prossimi mesi sono molto ottimista, abbiamo tantissime richieste e sono sicuro che sarà un'altra estate formidabile", ha spiegato all'AGI Lembo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала