Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Rapporto Save the Children sui migranti, 1.315 morti nel 2021 nel mediterraneo

© Sputnik . Sayid Zakeriya / Vai alla galleria fotograficaBambini afghani, Kabul
Bambini afghani, Kabul - Sputnik Italia, 1920, 18.12.2021
Seguici su
Save The Children ha reso noto un rapporto sui migranti morti nel Mediterraneo da gennaio 2021, basandosi sui dati Oim. Risultano essere almeno 1.315 i migranti morti in mare mentre tentavano la traversata del Mediterraneo.
Sono invece 28.600 i migranti intercettati dalla Guardia costiera libica e riportati indietro, sempre secondo Save the Children, come riportato dall’Ansa.
Il rapporto viene pubblicato nella Giornata internazionale per i diritti dei migranti, e Raffaela Milano, direttrice dei programmi Italia-Europa di Save the Children, afferma:
“Non possiamo girarci dall'altra parte davanti alle politiche disumane di un'Europa che ai suoi confini ignora le sofferenze di uomini, donne, bambine e bambini”, come riportato dall’Ansa.
E poi Save the Children si sofferma sulle brutalità viste e subite dai bambini lungo le rotte dei migranti.
“Ragazzi e le ragazze, respinti decine di volte, in modo spesso brutale e illegale, nonostante la minore età, vittime e testimoni di atrocità lungo la rotta balcanica o detenuti e sottoposti a violenza in Bulgaria. Uomini, donne e bambini, fuggiti da guerre, conflitti, povertà estrema, nel miraggio di un futuro di pace, che hanno attraversato Paesi e continenti per trovare solo confini blindati da muri e fili spinati, tenuti lontani da cannoni ad acqua, granate stordenti e gas lacrimogeni”, afferma Raffaella Milano di Save the Children.
In fine, la presa di posizione dell'organizzazione:
“Vogliamo dire con fermezza da che parte stiamo e cosa non vogliamo. Non vogliamo che la vita dei bambini e delle loro famiglie venga utilizzata come merce di scambio e non vogliamo neanche un'Europa dove violenze, abusi e morti siano considerati danni collaterali e dove la difesa di un confine abbia la prevalenza sulla protezione anche di un solo essere umano”.

La campagna di Save the Children

Nella Giornata internazionale per i diritti dei migranti, Save the Children lancia un appello per l’affido di minori non accompagnati presenti in Italia. Un invito rivolto non solo a famiglie, ma anche a single.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала