Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Variante Omicron, rivelati 2 sintomi insoliti

CC BY 2.0 / NIAID-RML / Novel Coronavirus SARS-CoV-2Nuovo coronavirus SARS-CoV-2 al microscopio
Nuovo coronavirus SARS-CoV-2 al microscopio - Sputnik Italia, 1920, 17.12.2021
Seguici su
Secondo il Telegraph, gli infettati da Omicron affrontano due sintomi inaspettati.
I dati del Sudafrica, dove Omicron è diventato il ceppo dominante, confermano che questo provoca due sintomi inaspettati, scrive il britannico Telegraph.
Il dottor Ryan Noach, direttore esecutivo di Discovery Health, il più grande assicuratore sanitario privato in Sudafrica, ha affermato che i pazienti contagiati dalla variante Omicron soffrono di mal di schiena e mal di gola. Allo stesso tempo, hanno il 23% di probabilità in meno di finire in ospedale, rispetto a quelli a cui è stata diagnosticata l'infezione del ceppo Delta (nota anche come variante indiana).
Queste conclusioni sono state raggiunte dopo aver analizzato circa 78mila casi. Sebbene il più delle volte la malattia decorra in forma asintomatica o con sintomi lievi, non significa che la nuova variante del coronavirus sia meno pericolosa.

"I molteplici livelli di immunità acquisiti, sia dall'infezione che dalla vaccinazione, hanno probabilmente giocato un ruolo significativo nel cambiamento della gravità della malattia", si conclude nell'articolo.

Variante Omicron

Il nuovo ceppo B.1.1.529 è stato scoperto in Botswana e in Sudafrica il 20 novembre. Contiene dozzine di mutazioni nella proteina Spike, di cui l'agente patogeno si serve per infettare le cellule. Secondo i ricercatori, molti dei nuovi cambiamenti nel genoma SARS-CoV-2 indicano un'elevata trasmissibilità di questa variante e resistenza agli anticorpi protettivi di coloro che sono stati malati e vaccinati, sebbene sia troppo presto per trarre conclusioni definitive. Si ritiene che B.1.1.529 si sia sviluppato inizialmente in soggetti immunocompromessi, come le persone infette dal virus dell'Aids (Hiv).
Coronavirus (immagine d'archivio) - Sputnik Italia, 1920, 15.12.2021
Moderna: possibile infezione simultanea delle varianti Omicron e Delta
L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha caratterizzato il ceppo B.1.1.529 come "preoccupante" e l'ha chiamato Omicron. Gli esperti ritengono che coloro che sono già stati malati e vaccinati possono essere infettati e i sintomi vanno dalla stanchezza al mal di testa e ai dolori muscolari.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала