Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid-19, incidenza in aumento netto in Italia

© REUTERS / Ciro De LucaVaccinazione, gli operatori sanitari preparano dosi di vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19 presso un centro di vaccinazione a Napoli
Vaccinazione, gli operatori sanitari preparano dosi di vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19 presso un centro di vaccinazione a Napoli - Sputnik Italia, 1920, 17.12.2021
Seguici su
Come ogni venerdì, la cabina di monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità (Iss) e il Comitato tecnico scientifico (Cts) ci offrono i dati sulla situazione pandemica in Italia.
I nuovi dati statistici indicano che l’incidenza è in aumento a 241 contagiati ogni 100mila abitanti, tuttavia si fa notare che il coefficiente di diffusione Rt sta calando per la seconda settimana consecutiva e ora è a 1,13. La settimana scorsa era all’1,18.
Inoltre, sale anche il tasso di occupazione delle terapie intensive a livello nazionale: 9,6%. E poi sale il tasso di occupazione dell’area medica al 12,1%, come media nazionale.
Da lunedì, da ricordare, troveremo in zona gialla la Liguria, le Marche, il Veneto, la Calabria, il Friuli-Venezia Giulia e le province autonome di Trento e di Bolzano. Tutte queste aree del paese hanno superato la saturazione delle terapie intensive e delle aree mediche, che oggi contano come valori per far scattare le misure più restrittive.

Natale in zona gialla

E si va sempre più verso un Natale in zona gialla e con restrizioni. Annullati in tutta Italia il Capodanno in piazza e qualsiasi festa in strada sarà considerata non autorizzata nei giorni di festa.
Inoltre, chi proviene dall’estero, anche se vaccinato, dovrà presentare un tampone. I non vaccinati che arrivano in Italia dall’Europa dovranno trascorrere 5 giorni in albergo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала