Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cashback chiude con il superpremio da 1500 euro: tutte le novità sul contante dal 2022

© Sputnik . Aleksey Suhorukov / Vai alla galleria fotograficaEuro
Euro - Sputnik Italia, 1920, 17.12.2021
Seguici su
Consegnato, nell’ambito del programma Cashback, il superpremio da 1.500 euro ai primi 100mila super utilizzatori di carte di credito e bancomat per fare acquisti.
La Consap, che aveva in concessione il fondo da parte del Ministero dell’Economia, ha reso noto che 99.963 persone hanno ricevuto il superpremio da 1.500 euro, mentre 37 non lo hanno ricevuto, perché non hanno comunicato l’IBAN.
Il cashback si è così concluso con questo ultimo atto. Il 30 giugno scorso era stato definitivamente chiuso dal governo Draghi e le risorse restanti dirette altrove.
In totale, il cashback, voluto dall’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte per combattere l’evasione fiscale, ha elargito 1,1 miliardi di euro agli italiani.
E non sono mancati i furbetti neanche qui, con un certo numero di persone che aveva suddiviso i pagamenti, per far lievitare il numero di operazioni effettuate, così da rientrare nel numero di quanti avrebbero ricevuto il superpremio.
Sono in seguito scattate indagini per scovare i furbetti del cashback.
Dovremo accontentarci del cashback in autostrada per le ore trascorse in coda a causa dei lavori.
WhatsApp - Sputnik Italia, 1920, 24.09.2021
WhatsApp offrirà cashback agli utenti che effettuano pagamenti attraverso l’app

La lotta al contante prosegue nel 2022

Archiviato il cashback, che non ha trovato alcuno spazio nella manovra economica del 2022, prosegue invece la lotta all’uso del contante, ritenuto essere il “male assoluto”, perché mezzo attraverso cui transiterebbe l’evasione fiscale.
Così, dall’1° gennaio 2022 non sarà più possibile fare pagamenti in contanti di importo superiore ai mille euro. Questa norma era già stata introdotta dal governo Monti nel 2011, proprio con l’obiettivo di ridurre l’evasione fiscale e di raccogliere più fondi per le casse dello Stato. Governi successivi avevano “ammorbidito” la norma, mentre il Conte bis l’ha reintrodotta in modo progressivo e Draghi, su questo, non è intervenuto e ha lasciato le cose come stanno.
Il limite dei pagamenti in contante era di 3mila euro fino a luglio 2020, quindi sceso a 2mila euro ed ora la progressione porta a mille euro le operazioni in contante che si potranno effettuare.
Un bitcoin in tasca - Sputnik Italia, 1920, 07.07.2021
USA, lanciata la prima carta di credito Visa con cashback in Bitcoin

Pagamenti in contante di mille euro, cosa significa?

Da un punto di vista pratico, significa che non potremo comprare un’auto usata che cosa due mila euro pagando in contanti, ma dovremo fare un bonifico al venditore, anche se si tratta di un privato e non di una società di rivendita auto.
Anche nel caso in cui si vorrà regalare una cifra superiore ai mille euro ai figli o ai nipoti, sarà necessario effettuare un bonifico. In caso contrario, l’Agenzia delle Entrate farà scattare degli accertamenti e potrà irrogare al cittadino una multa di mille euro. Se a commettere l’irregolarità amministrativa è un professionista, la multa lievita fino a 3 mila euro.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала